Arriva "X-Men: Apocalisse": il supermutante diventa invincibile e minaccia la Terra

Martedì 26 Aprile 2016
Jennifer Lawrence, a sinistra, e Evan Peters appear in
una scena di

Dopo il grande successo di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, il regista Bryan Singer torna con X-Men: Apocalisse. Dagli albori della civiltà Apocalisse è stato adorato come un dio. Il primo e più potente mutante dell’universo Marvel degli X-Men, Apocalisse ha inglobato i poteri di molti altri mutanti, divenendo immortale e invincibile. Dopo essersi risvegliato dopo migliaia di anni, disilluso dal mondo, trova e ingaggia un gruppo di potenti mutanti, tra cui un avvilito Magneto (Michael Fassbender), con l’intento di purificare l’umanità e creare un nuovo ordine dell’universo, su cui regnere. Il futuro della Terra è così in bilico. Raven (Jennifer Lawrence), grazie all’aiuto del Professore X (James McAvoy), deve guidare un gruppo di giovani X-Men per fermare la più potente nemesi e salvare il genere umano dalla distruzione totale.

Il film è ambientato 10 anni dopo i fatti di "Giorni di un Futuro Passato" (gli anni ottanta). Tornano in pista James McAvoy, Rose Byrne, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Evan Peters, Nicholas Hoult. Come spesso accade, in questi film, il segutio è sempre in agguato. Così "X-Men: Apocalisse" segna la conclusione di una saga (avviata sedici anni fa) e lascia intravedere un nuovo ciclo.

Come sempre, ci sono nuovi arrivati: Oscar Isaac (ovvero: Apocalisse), Alexandra Shipp (Tempesta), Ben Hardy (Angelo), Tye Sheridan (Ciclope), Olivia Munn (Psylocke) e Sophie Turner (nella parte di Jean Grey).

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA