Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

India, scoperti misteriosi vasi giganti di 2400 anni fa: «Usati per sepolture umane»

Attualmente i vasi sono vuoti e una volta erano forse chiusi con coperchi

Giovedì 31 Marzo 2022 di Laura Larcan
foto credito Tilok Thakuria, North-Eastern Hill University

Gli archeologi l'hanno subito definito un «mistero». Un caso che sta calamitando l'attenzione di studiosi da tutto il mondo. Lo spettacolo è quello di 65 giare preistoriche, di fatto vasi giganteschi scolpiti in pietra arenaria, che pesano diverse tonnellate, rinvenuti distribuiti complessivamente in quattro siti immersi nelle foreste dello stato nord-orientale di Assam in India. Potrebbero risalire al V secolo a.C. La prima ipotesi è che fossero utilizzati come grandi urne funerarie, oppure come speciali sarcofagi per riti di sepolture umane. Molti spuntavano dalla terra, altri figurano ancora interrati. Al momento della scoperta, i vasi risultano vuoti, ma la speranza è che le analisi approfondite (chimiche e antropologiche) riescano a dare spiegazioni.

La scoperta, come racconta il sito della BBC, è stata al centro di una ricerca delle università dell'Idia e Australia, condotta nello specifico dai ricercatori Tilok Thakuria della North-Eastern Hill University e Uttam Bathari della Gauhati University. E i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Asian Archaeology

I vasi variano per forma e dimensioni. Alcuni sono alti e cilindrici, mentre gli altri sono parzialmente o completamente interrati nel terreno. «Attualmente i vasi sono vuoti e una volta erano forse chiusi con coperchi», ha spiegato Tilok Thakuria. «Il prossimo passo in questo progetto è scavare e documentare ampiamente le caratteristiche di questi vasi - continua il ricercatore - Finora in Assam sono stati scoperti circa 10 siti contenenti più di 700 vasi più piccoli e crediamo che questi vasi risalgano a prima del 400 a.C.».

«Non è ancora chiaro a cosa servissero i vasi giganti, ma probabilmente vanno associati a pratiche mortuarie», aggiunge Nicholas Skopal, ricercatore dell'Università nazionale australiana che fa parte del gruppo di ricerca. «Ci sono storie del popolo Naga, un gruppo etnico nell'India nord-orientale, che riferiscono di aver trovato i vasi di Assam pieni di resti cremati, perline e altri manufatti materiali».

Come riporta la BBC, i ricercatori hanno potuto indagare un'area molto limitata in Assam. «E' probabile che ci siano molti più di questi siti là fuori. Semplicemente non sappiamo ancora dove si trovino - commenta Skopal - Più tempo impieghiamo a trovarli, maggiori sono le possibilità che vengano distrutti, poiché più raccolti vengono piantati in queste aree e le foreste vengono abbattute».

C'è un precedente. Vasi di pietra simili sono stati trovati nel Laos e in Indonesia. Si ritiene che i vasi in Laos scoperti nel 2015 siano stati collocati nella provincia di Xieng Khouang almeno 2000 anni fa. «Le dimensioni e la struttura dei vasi trovati ad Assam e nel Laos sono molto simili. Ci sono però alcune variazioni nella forma e nelle dimensioni. Quelli di Assam sono più bulbosi, mentre quelli del Laos sono più cilindrici», ha sottolineato Skopal.

Nel Laos la chiamano ormai la "Piana delle Giare", perché puntellata da migliaia di vasi di pietra preistorici sparsi per centinaia di chilometri quadrati vicino a Phonsavan, nella parte nord-orientale del paese. Come scrive lo Smithsonian Magazine, che nel 2015 si occupò della scoperta, gli enormi vasi formano uno spettacolo surreale: alcuni sono alti fino a tre piedi e pesano diverse tonnellate . È una meraviglia archeologica che gli esperti non hanno ancora definito. Chissà che non fossero "abbeveratoi" per giganti?

Ultimo aggiornamento: 16:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci