I contratti di Thegiornalisti

PER APPROFONDIRE: thegiornalisti, tommaso paradiso
I contratti di Thegiornalisti
Scrivoin nome, per conto enell’interesse di Universal MusicItalia Srl in relazione agli articoli del18 settembre dal titolo“Thegiornalisti, cronaca di un addio annunciato” e del 19 settembre dal titolo “Thegiornalisti, la guerra è social”, pubblicati sul quotidiano “IlMessaggero”. Il contenuto di detti articoli è contestato da Universal Music Italia Srl per quanto la riguarda nella parte in cui quest’ultima viene menzionata, dal momento che riporta circostanze palesemente inveritiere e totalment einfondate nei fatti.

Nell’articolo pubblicato il 18 settembre, è riportata la seguente dichiarazione apparentemente attribuita al signor Marco Rissa: «Avevamo firmato uncontratto discografico per duealbum con Universal. Non sappiamo bene cosa succederà ora». Orbene, la circostanza qui sopra riferita è infondata. Infatti, Universal non aveva né ha firmato o concluso alcun contratto discografico nè con il signor Marco Rissa, né con il signor Marco Primavera. Nell’articolo pubblicato il 19 settembre si afferma che «I musicisti (evidentemente Marco Rissa e Marco Primavera,ndr) sostengono di aver firmato un contratto con la multinazionale Universal come Thegiornalisti per due dischi e vogliono rispettare l’accordo». Ebbene, anche tale riferita circostanza è infondata. Invero, Universal non aveva né ha firmato alcun contratto con i signori Marco Rissa e/o Marco Primavera.Entrambe le sopra riferite circostanze, affermazioni e notizie quindi sono qui recisamente contestate ad ogni effetto in quanto errate e fuorvianti.

Avvocato Gianpietro Quiriconi Milano
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 24 Settembre 2019, 09:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I contratti di Thegiornalisti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti