Scoperte pitture rupestri più antiche
del mondo: riscrivono la preistoria

PER APPROFONDIRE: pitture rupestri, scoperta, spagna
Pitture rupestri risalenti al Neolitico scoperte in Anatolia (foto di repertorio)
Scoperte le pitture rupestri più antiche del mondo: si trovano in Spagna e sono opera dei Neanderthal, che le hanno decorate almeno 64.000 anni fa, ossia 20.000 anni prima dell'homo Sapiens. Ritrovate anche le conchiglie usate per mescolare i colori, che risalgono a 115.000 anni fa. Il risultato, che riscrive la preistoria, è pubblicato su Science e Science Advances, in due ricerche coordinate dall' Istituto tedesco Max Planck e parlano anche italiano.

Le scoperte «riscrivono il nostro punto di vista sulla preistoria antica, perché indicano che l'uomo è diventato "umano" prima di quanto immaginato» ha detto il geoarcheologo Diego Angelucci, dell'Università di Trento, fra gli autori della ricerca pubblicata su Science Advances. Dipinti e conchiglie indicano infatti che questi cugini dell'uomo avevano un'arte e capacità simbolica. A lungo, ha aggiunto, «abbiamo immaginato i Neanderthal come esseri con caratteristiche inferiori rispetto ai Sapiens», ma «stiamo vedendo che erano più sofisticati di quanto si credesse».

Finora, infatti, l'arte rupestre è stata attribuita solo agli uomini moderni. I dipinti delle grotte spagnole La Pasiega, Maltravieso e Ardales sono straordinari: colorati in nero e ocra, raffigurano gruppi di animali, punti e segni geometrici e impronte delle mano. In una quarta grotta, Cueva de los Aviones, le conchiglie usate per mescolare i colori hanno conservato tracce degli ossidi di ferro con cui si otteneva l'ocra.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Febbraio 2018, 20:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scoperte pitture rupestri più antiche
del mondo: riscrivono la preistoria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-23 16:44:20
l'uomo di neanderthal era umano solo di aspetto. per il resto, sebbene con un cervello bello grande, non era all'altezza dell'homo sapiens. era poco più di una scimmia anche se sapeva accendersi il fuoco e fare qualche disegno. lo dimostra il fatto che in 400000 anni è sempre rimasto uguale mentre il sapiens in 60000 anni è andato anche sulla luna.
2018-02-22 23:30:01
Tutto falso. L'uomo è stato creato solo 6mila anni fa. Parola del Dio della Bibbia ( dai Testimoni di Geova). Come può un Dio mentire?.