Sanremo 2021, scaletta prima serata: inizia Arisa, chiude Fasma. Noemi al posto di Irama

Martedì 2 Marzo 2021
Sanremo 2021, scaletta prima serata: inizia Arisa, chiude Fasma. Noemi al posto di Irama

Ecco la scaletta della prima serata del festival di Sanremo 2021. Arisa, Colapesce Dimartino, Aiello, Francesca Michielin e Fedez, Max Gazzè, Noemi (sostituito Irama), Madame, Maneskin, Ghemon, Coma_Cose, Annalisa, Francesco Renga, Fasma. È questo l'ordine in cui i primi 13 Big (altrettanti domani sera) saliranno questa sera sul palco del Teatro Ariston. Stasera voterà la giuria demoscopica e a fine serata sarà resa nota la prima classifica parziale.

 

Questa sera, come detto, Irama: si apprende infatti che dopo aver eseguito il test antigenico, un membro del suo staff è risultato positivo al Covid. Subito dopo il cantante è stato sottoposto al test molecolare di verifica: non è quindi sicuro il contagio. In attesa dei risultati, tuttavia, la sua esibizione - prevista questa sera - è stata rimandata alla seconda serata del Festival. Al suo posto si esibirà Noemi, che parteciperà insieme agli altri 13 big in gara.

Mancano, dunque, poche ore. Nel corso delle serate del Festival di Sanremo 2021, da stasera in scena in un Ariston vuoto per le disposizioni anti Covid, «ci saranno applausi finti: sono importanti, li abbiamo già sperimentati in altri programmi, anche ai Soliti ignoti li usiamo. È una cosa che ti aiuta sul piano psicologico, ti sostiene, magari troveremo qualche idea scenografica nelle poltroncine, qualcosa di allegro da poter mostrare al pubblico». Lo spiega Amadeus in conferenza stampa. Quanto alla mobilitazione dei lavoratori dello spettacolo dal vivo, in difficoltà, «ci teniamo aggiornati, siamo disponibili ad eventuali appelli o a ospitare qualcuno. Non c'è un momento specifico - risponde Amadeus - ma siamo in costante contatto per capire se ci sono opportunità di fare qualcosa».

Sanremo 2021, Avincola "porta il pallone": Amadeus e Fiorello palleggiano

La videoscaletta prima serata​

Video

Sanremo 2021, oggi parte il Festival: Ibrahimovic con Amadeus e Fiorello. I big sul palco nella prima serata

Sanremo è già tutta una classifica: i pronostici per la vittoria finale

«Noi atleti uniamo il mondo, la politica divide il mondo». Zlatan Ibrahimovic, ospite fisso, torna sul botta e risposta polemico che lo ha visto protagonista con Lebron James, al quale aveva chiesto di interrompere il suo attivismo. «Gli atleti devono fare gli atleti, i politici devono fare politici - spiega -. Nel mio sport ci sono atleti da tutto il mondo e tutti sono benvenuti. Non siamo bravi in altre cose: questo voleva essere il mio messaggio. Nessuno puntava a razzismo». «Perché faccio il festival? Perché voglio dare il più possibile indietro all'Italia quello che mi ha dato. Col calcio non so se lo faccio, ma mi è arrivata l'opportunità di fare il Festival e mi hanno detto che è la cosa più grande in Italia, e così ho detto lo facciamo», dice ancora l'asso del Milan.

Sanremo 2021, la serata delle cover: da Guccini a Celentano, tutto quello che vedremo

 

«Sono contenta di partecipare così, non sono una cantante vera e propria. Lo sono stata e la musica fa parte di me, mi piace portare le mie due esperienze e anime sul palco». Così Matilda De Angelis in conferenza.

«La musica nella mia vita ha sempre avuto un posto speciale e molto molto intimo - dice l'attrice - Quando ho iniziato a recitare ho trovato qualcosa che mi faceva sentire bene quanto la musica, e dato che non ho una preparazione accademica alle spalle ho lavorato moltissimo per conquistarmi il posto, ci ho dovuto lavorare tanto e ho dovuto mettere un pò la musica da parte. Ma la musica fa parte di me. Sono stata per molto tempo artista di strada, ho girato in un furgone soprattutto nel Regno Unito. Mi fa strano essere sul palco dell'Ariston, perché ho un trascorso un pò più fricchettone, ma mi è servito», ha detto anche la De Angelis.

Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 07:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA