Sanremo 2021, Antonella Ferrari: l'urlo contro la sclerosi multipla

Giovedì 4 Marzo 2021
Sanremo 2021, Antonella Ferrari racconta la sclerosi multipla

SANREMO - L'attrice milanese Antonella Ferrari porta un momento di grande profondità sul palco della terza puntata del festival di Sanremo 2021 raccontando il suo rapporto con la malattia che le hanno  diagnosticato anni fa, la sclerosi multipla. «Qui mi sento a casa», dice Antonella ad Amadeus, esprimendo la sua gratitudine per poter esser tornata su un palco dopo più di un anno di fermo a causa della pandemia.

Antonella Ferrari, attrice e ballerina, ha scritto un libro autobiografico, "Più forte del destino", diventato anche uno spettacolo teatrale, di cui ha portato sul palco del Teatro Ariston un assaggio. «Sognavo sin da bambina di salire sul palco dell'Ariston e per un'attrice come me, che è ferma da un anno e che festeggia quest'anno 20 anni di carriera, non poteva esserci festa più bella». «Il mio spettacolo è autobiografico e voi avete ascoltato una parte drammatica ma si ride anche molto. La malattia non deve essere protagonista. Io non sono la sclerosi multipla, sono Antonella Ferrari», ha detto l'attrice, prima di lasciare il palco.

 

Antonella Ferrari è nata a Milano nel 1970. Intraprende una carriera di ballerina, ma a causa della sclerosi multipla è costretta a rinunciare alla danza. La malattia tuttavia non riesce ad allontanarla dal mondo dello spettacolo e diventa attrice. Nel 2001 debutta in televisione nella soap opera “Centrovetrine”, nel personaggio di Lorenza Giraldi per poi recitare nella la serie tv “La Squadra” (dove veste i panni della pm Elisa Grossi) e altre fiction come “Carabinieri”, “L’uomo che sognava con le aquile”, “Butta la luna”, “Medici miei”, “Non smettere di sognare”.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 02:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA