Raffaella Carrà, l'eredità a chi andrà? Tutte le ipotesi sul patrimonio della soubrette

Martedì 6 Luglio 2021
Raffaella Carrà, l'eredità a chi andrà? Tutte le ipotesi sul patrimonio della soubrette
2

Nessun figlio e nessun genitore ancora in vita per Raffaella Carrà. Ma ci sono due nipoti a cui potrebbe andare l'eredità della conduttrice italiana morta ieri, martedì 5 luglio, per cause ancora non note. La Carrà si era presa cura di Matteo e Federica dopo la morte del fratello: Renzo Pelloni (Raffaella Carrà è infatti lo pseudonimo di Raffaella Maria Roberta Pelloni). Il consanguineo era deceduto nel 2001 per un tumore al cervello, all'età di 56 anni, e così la soubrette aveva cresciuto i due nipoti. «Ho due ragazzi quarantenni figli di mio fratello che ora non c’è più… Mi danno un certo da fare! – aveva detto la Carrà –. Faccio da Babbo invece che la mamma!». Ai nipoti dovrebbe andare una parte dell'eredità, almeno una quota della legittima (ovvero quella parte destinata per legge ai parenti più stretti). Ma il resto del patrimonio potrebbe essere destinato ad alcuni dei grandi amori della sua vita. Bisognerà aspettare il testamento, se c'è, altrimenti si procederà alla spartizione del patrimonio secondo quanto previsto dal codice civile. E quindi la parte più grande potrebbe andare proprio ai nipoti.

Raffaella Carrà, l'omaggio della Nazionale prima di Italia-Spagna con "A far l’amore comincia tu"

 

Raffaella Carrà, l'eredità

Raffaella Carrà è stata legata per un lungo periodo all'autore televisivo Gianni Boncompagni, autore dei suoi maggiori successi musicali, morto all'età di 84 anni dopo una lunga malattia. E poi al coreografo e regista Sergio Japino, che ha dato notizia della morte. A lui potrebbe essere destinata una parte del patrimonio della Carrà. Ma la conduttrice che ha incantato tutta Italia ha anche adottato molti bambini a distanza. Un tema a lei molto caro, che l'ha spinta a condurre, nel 2004, uno speciale alla tv spagnola chiamato Contigo e, successivamente Amore, programma televisivo del 2006.

Raffaella Carrà, dalla scritta in spiaggia al murale: il saluto dei fan

Il patrimonio

«Sicuramente guadagno bene, ma il mio è un duro lavoro. Il mio cosiddetto mega-contratto? Se sapessero quanto pago di tasse! E il rischio dove lo mettono?». Così aveva dichiarato Raffaella Carrà durante un'intervista a chi le faceva notare che guadagnava troppo. «Mi rimbocco le maniche e cerco di attirare i telespettatori nei programmi serali». Anche Bettino Craxi le aveva chiesto di ridurre lo stipendio, mentre la Rai stava negoziando un contratto triennale con la conduttrice, che le avrebbe permesso di guadagnare, stando alle indiscrezioni dell’epoca, 6 miliardi di lire. Nel patrimonio della Carrà, però, c'è anche di più.

 

La casa a Roma

La regina della tv italiana viveva in una lussuosissima dimora in via Nemea 21 a Roma. Il quartiere è Vigna Clara, una zona molto amata dai personaggi televisivi perché residenziale e ricca di giardini. La casa è vicina al Centro storico, ma lontana dal caos. È costruita su ben tre livelli e arredata con mobili pregiati. A pochi metri di distanza c'è uno stupendo comprensorio dotato di una grandissima piscina all'aperto immersa nelle palme. La casa romana di Raffaella Carrà è vicina a quella di Gianni Boncompagni, per anni suo compagno di vita e di lavoro, e sbocca direttamente nella nota Piazza dei Giuochi Delfici.

 

Europei 2020, Raffaella Carrà vince su ogni rivalità sportiva

La villa in Toscana

Oltre a quella di Roma, la Carrà ha un'altra proprietà molto lussuosa: in Toscana. Si tratta di una villa immersa nel verde rigoglioso di Cala Piccola, nel cuore del Monte Argentario, a due passi da Porto Santo Stefano. Dall'abitazione si può vedere davanti l’isola del Giglio e l'Isola di Giannutri. La Carrà andava spesso al Monte Argentario, dove ha vissuto tanti anni con il compagno Sergio Iapino. Lì si rifugiava per godersi momenti di relax. Il Comune di Monte Argentario ha omaggiato di recente l'artista con il Guzzo d'Oro. Ma oltre a Cala Piccola, Raffaella Carrà ha un'altra proprietà in Toscana: un appartamento nel bellissimo comune di Montalcino, in provincia di Siena.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 15:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA