Pommidoro è morto, fu l'oste di Pasolini: lo scrittore cenò nel suo locale la notte in cui fu ucciso

Martedì 21 Settembre 2021 di Flaminia Savelli
Pommidoro è morto, fu l'oste di Pasolini e Capello a San Lorenzo

In piazza dei Sanniti a San Lorenzo era un'istituzione così come per la Capitale. La sua trattoria, Pommidoro, un punto di incontro per artisti e intellettuali. Perché Aldo Bravi, morto ieri a 83 anni, ha attraversato in lungo e in largo la storia della Capitale. Il regista e scrittore Pier Paolo Pasolini, aveva cenato lì la notte del 2 novembre prima di essere barbaramente ucciso all'Idroscalo di Ostia: era pure lui, un cliente fisso nella trattoria di Aldo che aveva poi incorniciato l'assegno con cui pagò quell'ultima cena. Era il 1975 e la storia di Pommidoro era solo all'inizio ma già un punto di ritrovo per intellettuali, artisti, cantanti, musicisti e sportivi.

Morto dopo intervento al cuore Marino D’Agostino, 67 anni: era il titolare de “La vecchia Silvi””


IL SALUTO
Un elenco lunghissimo dall'attore americano Tom Cruise a Gino Strada a Fabio Capello, l'ex mister giallorosso. Che Aldo ha omaggiato tappezzando le pareti della trattoria con foto dell'allenatore impegnato ai fornelli: «Era un ritrovo di artisti, nei primi anni 2000- aveva raccontato Capello - c'era una vivacità particolare. Incontravi attori, conduttori della televisione, c'erano pittori, gente del mondo della cultura».
Ieri così lo ha ricordato la cantante Fiorella Mannoia: «Ho mangiato al suo ristorante negli anni più belli della mia vita- ha scritto in un lungo post - e porterò con me tutte le serate con gli amici, tutti i suoi racconti. Si è chiusa un'epoca piena di ricordi felici. Ciao Pommido', ce mancherai».

Carlo Riccio ritrovato morto, il 57enne eroe era disperso in mare dopo aver salvato due ragazzi a Monte di Procida


Anche Roberto Morassut, vicepresidente del gruppo PD alla Camera, lo ha salutato: «Ci ha lasciato Aldo Bravi, per tutti Pommidoro. San Lorenzo perde un monumento».
La trattoria non aveva mai riaperto dopo il primo lockdown. Per un ultimo saluto il 21 settembre, il feretro passerà attraverso le strade di San Lorenzo e si fermerà in piazza dei Sanniti nel primo pomeriggio.
 

Ultimo aggiornamento: 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA