Nicolas Cage «ubriaco e molesto, pensavamo fosse un senzatetto». Cacciato da un ristorante a Las Vegas

Venerdì 24 Settembre 2021
Nicolas Cage, «ubriaco e molesto»: l'attore cacciato da un ristorante a Las Vegas

Nuovi guai per Nicolas Cage. La scorsa settimana l'attore è stato buttato fuori da un ristorante a Las Vegas perchè troppo ubriaco. Il filmato pubblicato da The Sun mostra la star di Hollywood scortato fuori dal Lawry's Prime Rib. Nicolas scambiato per un senza tetto, il 13 settembre, è stato scortato fuori dal locale a piedi nudi, ha provato poi a rientrare lui ma una ragazza dello staff lo blocca all'ingresso.

Secondo un testimone oculare la vicenda è stata consequenziale a un consumo esagerato di whisky e tequila da parte dell'attore (premio Oscar per la sua interpretazione di un alcolizzato in Leaving Las Vegas) .

 

Nicolas Cage, cacciato da un locale

Il nuovo scandalo arriva a quasi quattro mesi dalla morte della madre di Cage, Joy Vogelsang avvenuta a maggio, e il suo quinto matrimonio con Riko Shibata, a marzo. Nel video si vede Nicolas con pantaloni leopardati, una maglietta nera e senza scarpe, poi l'attore si rimette dei sandali prima di uscire dalla porta di un locale scortato dallo staff. Una fonte ha detto al The Sun: «Eravamo in quel bar di Lawry's quando abbiamo notato quello che all'inizio pensavamo fosse un senzatetto completamente ubriaco e turbolento. Con nostro grande stupore si è rivelato essere Nicolas Cage. Era completamente distrutto e stava litigando con lo staff. Era in un pessimo stato e andava in giro senza scarpe. Il personale ci ha detto che aveva bevuto bicchierini di tequila e whisky».

 

Non è la prima volta per Cage

Non è la prima volta che Nicolas viene "beccato" in questo stato. Poco dopo la morte della mamma avvenuta a maggio dei testimoni raccontano a DailyMail.com di aver incontrato un Cage «molto fuori di testa» ed era «molto probabilmente ubriaco». Vestito con una giacca scura, camicia rossa e pantaloni scuri, è stato filmato mentre camminava lentamente dietro la sua ragazza con le mani sui fianchi, borbottando tra sé e sé. A un certo punto ha alzato la voce per dire che il «fidanzato» di Koike (la ragazza in sua compagnia) era uno spacciatore di droga.

“Willy’s Wonderland”, parla Nicolas Cage: «Finalmente un film dove recito con tartarughe e alligatori»

I problemi di alcolismo

In un'intervista del 2018 l'attore stesso aveva raccontato del suo problema con l'alcolismo: «Se non ho un posto dove andare la mattina e un lavoro da fare mi siedo e ordino due bottiglie di vino rosso e mi sciolgo, e non voglio essere quella persona, quindi devo lavorare».

Ultimo aggiornamento: 26 Settembre, 11:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA