Lutto nel giornalismo, è morto Massimo Signoretti, storica voce di Radio Rai

Lunedì 20 Luglio 2020
Massimo Signoretti

E' morto ieri sera a Roma, all'età di 87 anni, Massimo Signoretti, voce storica di Radio Rai dove è stato vicedirettore dei Gr unificati, da sempre impegnato in prima linea negli istituti di categoria, dalla Federazione nazionale della stampa all'Ordine del Giornalisti, dall'Inpgi, di cui è stato vicepresidente, all'Unione giornalisti pensionati.

Nato a Roma il 23 settembre 1932, giornalista professionista dal 1958, ha iniziato la sua carriera nella carta stampata, al Giornale d'Italia, per passare all'inizio degli anni '70 in Rai, alla radio, dove è diventato una delle voci storiche del Gr2 del mattino. Esperto e appassionato di auto, è stato una firma dei giornalisti dell'automobile, autore di numerose rubriche in Rai e direttore del periodico Strade e Motori. Lascia i figli Fabio Massimo, coordinatore di Affari e Finanza di Repubblica, Filippo e Federico. I funerali si svolgeranno domani a Roma alle 10, nella parrocchia di Santa Maria Stella Matutina, in via Lucilio 2 alla Balduina. 

Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 10:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA