Le Iene contro Selvaggia Lucarelli, lei replica: «Siete il punto più basso del giornalismo»

Mercoledì 3 Aprile 2019
Le Iene contro Selvaggia Lucarelli, lei replica: «Siete il punto più basso del giornalismo»
5

Volano parole grosse tra Selvaggia Lucarelli e Le Iene. Ieri la trasmissione di Italia 1 ha mandato in onda un servizio in cui la famiglia di Igor Maj, il quattordicenne morto per Il Blackout challenge, un’assurda sfida online andata male, si scaglia contro la giornalista. il padre del ragazzo tornò a casa dopo aver ricevuto una chiamata e vide suo figlio impiccato: «Ho pensato subito al suicidio ma mi sembrava impossibile», racconta.
Poco tempo dopo la famiglia venne a conoscenza delle ultime ricerche sul telefono di Igor. “Guardando la cronologia abbiamo trovato questo video sulle challenge più pericolose che i ragazzi fanno e una delle ultime era proprio questa sfida al soffocamento. E lì abbiamo capito. Alle 11.30 aveva visto il video e la cosa è successa tra le 12.30 e le 13”.


Sulla vicenda di Igor intervenne anche Selvaggia Lucarelli, che scrisse un lungo post a riguardo accusando i genitori del giovane di aver dato una ricostruzione dei fatti poco prudente. E di voler nascondere che in realtà il figlio si era suicidato. La mamma e il papà di Igor si sono sfogati con le Iene nei confronti di Selvaggia Lucarelli: «perché è entrata  “a gamba tesa”in una vicenda tanto dolorosa e privata. “Il motivo per cui è entrata nel merito? E’ la stessa domanda che le ho fatto io – aggiunge la madre - . Sul suo blog si occupa di cosa fa Chiara Ferragni e cose così. Perché si è occupata di un ragazzino 14enne morto di cui non sa niente?".



Dopo il servizio de le Iene la Lucarelli ha pubblicato un altro post su Facebook attaccando duramente la trasmissione: «Da qualche settimana Le Iene hanno iniziato a vendicarsi con me lanciando sassi qua e là, fino al sassolino vigliacco di ieri sera», ha scritto la giornalista del Fatto Quotidiano. Ma non si dice stupita: «Ormai sono considerati il punto più basso del giornalismo e dell’intrattenimento da quasi tutti i colleghi e gli esseri pensanti». Nonostante le minacce di morte ricevute, estese anche a suo figlio, dice di voler andare avanti, ma spiegando il “Metodo Iene”. «Quello che è andato in onda ieri sera è un racconto, come nel loro stile, totalmente sbilanciato e ricco di suggestioni facili per convincere lo spettatore che chissà cosa abbia detto o fatto nei confronti di due genitori colpiti dal suicidio del figlio». Ma per Selvaggia Lucarelli è anche «lo squallido tentativo di riabilitarsi dopo la figura di merda del blue whale».


 

Ultimo aggiornamento: 4 Aprile, 16:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci