Eurovision 2023, ufficiale: sarà Liverpool la città ospitante. Nel logo resta la bandiera dell'Ucraina

L'Ucraina, vincitrice dell'edizione 2022, aveva ceduto l'organizzazione al Regno Unito secondo classificato in base un accordo ad hoc col governo amico di Londra

Venerdì 7 Ottobre 2022
Eurovision 2023, sarà Liverpool la città ospitante: nel logo resta la bandiera dell'Ucraina

Sarà Liverpool a ospitare l'Eurovision 2023, festival europeo della canzone e grande evento tv. Lo ha reso noto la Bbc al culmine di un ballottaggio fra città britanniche con Glasgow, dopo che a luglio l'Ucraina, vincitrice dell'edizione 2022, aveva ceduto l'organizzazione al Regno Unito secondo classificato in base un accordo ad hoc col governo amico di Londra.

Il Regno, che torna a essere teatro della kermesse a un quarto di secolo da Birmingham 1998, si è impegnato comunque a dare una nota ucraina all'evento per onorare un Paese costretto a rinunciare dalla situazione di guerra: impegno di cui Kiev si è detta grata. Già dalla grafica pubblicata in occasione dell'annuncio ufficiale è possibile notare un dettaglio: il logo dell'Eurovision ha mantenuto i colori della bandiera dell'Ucraina.

Ultimo aggiornamento: 21:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci