Elodie, debutto (riuscitissimo) alle Iene. Il monologo contro la violenza sulle donne: «Non dobbiamo mai sentirci in colpa»

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Elodie, debutto (riuscitissimo) alle Iene. Il monologo contro la violenza sulle donne: «Non dobbiamo mai sentirci in colpa»

Elodie debutta come prima conduttrice (dopo di lei ci saranno altre 9 donne) alla guida de Le Iene accanto all'ormai rodatissimo Nicola Savino e conquista da subito il pubblico a casa. Non solo per la bellezza, ormai nota della fidanzata di Marrakesh,  ma anche per la capacità di saper portare sul palco di Canale 5 temi importanti. Dopo il servizio mandato in onda sul presunto stupro di Dayane Mello al reality La Fazenda, Elodie si fa portavoce di un monologo sulla violenza sulle donne. «Molti uomini hanno paura e vogliono dominarci, controllarci, difenderci. Come se fossimo la loro proprietà - ripete vestita di rosso su un piedistallo al centro del palcoscenico -  Io non voglio essere difesa, voglio essere compresa. Non voglio essere giudicata, voglio essere ascoltata».

Dal debutto a X Factor fino alla consacrazione al Festival di Sanremo. La cantante di “Andromeda” sta vivendo un momento davvero magico: dopo aver conquistato le hit parade e il palcoscenico del Teatro Ariston di Sanremo, è approdata anche alla co-conduzione del programma cult di Italia 1. Ed è solo l'inizio. 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

Ultimo aggiornamento: 10:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA