De Gregori decanta Napoli: «Dovrebbe essere la capitale d'Italia, è bellissima»

PER APPROFONDIRE: capitale, de gregori, italia, napoli
De Gregori decanta Napoli: «Dovrebbe essere la capitale d'Italia, è bellissima»

di Marco Perillo

«Napoli è bellissima. Dovrebbe essere la capitale d'Italia». Questa la frase che sta facendo impazzire d'amore i napoletani pronunciata di Francesco De Gregori in una scena del suo docufilm «Vero dal vivo», andato in onda su Rai3 di recente. 

Un programma speciale dedicato alla vita del cantautore romano che racconta la sua dimensione privata ripercorrendo il tour invernale 2017tra i club d’Europa, degli Stati Uniti e i Real World Studios di Bath in Inghilterra. Nel doc l’amico filmmaker e fotografo Daniele Barraco mostra un De Gregori in totale libertà, senza schemi, ironico e inconsueto.



A un certo punto, a New York, in un'auto che lo porta alla sala concerti, De Gregori scopre che l'autista è di origini napoletani e si lascia andare al suo pensiero. Romantica anche la spiegazione che lo stesso De Gregori dà su come sia nata l’idea di cantare insieme con la moglie il capolavoro napoletano «Anema e core». «Per festeggiare un compleanno siamo stati a Napoli in un ristorante, da Zi' Teresa» ha spiegato l'autore di «Generale» e di tante altre canzoni indimenticabili. «Avevo intenzione di chiedere al posteggiatore di cantare "Anema e core". Quella sera lui non c’era e allora l’abbiamo fatta noi. È venuta bene e così ho pensato di metterla nel concerto. Io e mia moglie cantiamo spesso assieme, lei suona anche la chitarra. Mi piace il suono delle nostre voci insieme».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 3 Dicembre 2018, 17:41






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
De Gregori decanta Napoli: «Dovrebbe essere la capitale d'Italia, è bellissima»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-12-05 05:32:51
La capitale d’italia dovrebbe essere milano napoli va bene solo dopo la divisione, ormai nei fatti, dell’italia in due. Nord libero ed europeo e sud altrettanto libero di arrangiarsi senza più pompaggi di denaro dal nord italia. Mi raccomando i vostri politici, la maggioranza, teneteveli pure tutti.