C'è Posta per Te, perdono la figlia a causa di un tumore: Lorenzo Insigne piange con i suoi tifosi

Domenica 28 Febbraio 2021 di Alessandro Strabioli
C'è Posta per Te, perdono la figlia a causa di un tumore: Lorenzo Insigne piange con i suoi tifosi

Lorenzo Insigne è ospite di C'è Posta per Te, la trasmissione televisiva condotta da Maria De Filippi. L'attaccante è in studio al fianco di Nicola, un giovane ragazzo che vuole fare una sopresa ai suoi genitori, Bruno e Carmela, tifosissimi del Napoli. Bruno e Carmela non sono più gli stessi da quando la loro figlia Patrizia è morta a causa di un male incurabile. Patrizia amava il mare, amava la sua Napoli, amava la pizza e le lunghe passeggiate in riva alla spiaggia. Arrivata a 37 kg, su una sedie a rotelle, distrutta dalla malattia, non aveva ancora perso il suo ottimismo, la sua vitalità, il suo immenso amore per la vita. Nicola si rimprovera di non essere riuscito a reggere questa enorme tragedia, di non essere riuscito a stare accanto ai genitori, e per questo è voluto venire in trasmissione, per far risplendere, ancora una volta, i volti di Bruno e Carmela, fan sfegatati di Insigne.

C'è Posta per Te, Maria De Filippi sbotta contro Martina: «Non c'è un cavolo da ridere». Bufera social sulla puntata

«Patrizia era una persona speciale e so che vi manca tanto. So anche che non sono come lei, ma sono qui, stasera, per provare a dare una piccola gioia al vostro cuore. Voi, solidi e sempre accoglienti, non vi meritavate questo dolore. Nulla è valso a trattenere Patrizia, nonostante la sua forza, il suo entusiasmo, la sua personalità vulcanica e profonda come il mare. Siamo stati al suo fianco per tanto tempo ed io mi struggo per non essere riuscito a salvarla. Stiamo a tavola, seduti uno di fronte all'altro, senza parlare e senza ridere da troppo tempo. Mamma, papà, torniamo a vivere...Io vi amo tantissimo e siete le persone che stimo di più al mondo. Oggi deve essere un giorno di festa. Guardate le scale, sta scendendo una persona speciale, ed è solo per voi», ha detto Nicola in una lunga e commuovente lettera ai genitori. 

Insigne si siede al fianco di Bruno e Carmela. Il giocatore del Napoli è visibilmente commosso. «Sono ancora emozionato per la lettera di Nicola. Posso immaginare il dolore che provate, anch'io sono padre, ma avete un figlio meraviglioso ed è per lui che dovete provare a tornare a sorridere di nuovo», ha detto Insigne a questi due meravigliosi genitori. Lorenzo consegna loro una sua maglietta firmata, una cassetta degli alttrezzi nuova per Bruno, appassionato del fai-da-te, un gioiello a Carmela e il suo braccialetto del Napoli, con una sua dedica alla squadra dopo un'importante vittoria di campionato. La busta si apre e Nicola abbraccia i suoi genitori. 

 

Ultimo aggiornamento: 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA