Cannes, il regista francese Bonello
guiderà la giuria della Cinéfondation

Il regista Bertrand Bonello

di Gloria Satta

Sarà il regista francese Bertrand Bonello, 49 anni, a presiedere la Giuria della Cinéfondation e dei cortometraggi al 71mo Festival di Cannes, in programma dall’8 al 19 maggio. Bonello succede al regista romeno Cristian Mungiu, Palma d’oro nel 2007 per il film “4 mesi, 3 settimane, 2 giorni”.
Musicista di formazione classica, cineasta autodidatta, Bonello firma le sceneggiature e le colonne sonore di tutti i suoi film che sono stati invitati spesso sulla Croisette.
Ammiratore di Bresson, Pasolini e Jarmusch, ha diretto film cone “Quelque chose d’organique”, “Nocturama”, “Apollonide”, “Saint Laurent”. Identità sessuale e rapporto con il corpo rappresentano la costante del suo cinema.
Gilles Jacob, il presidente della Cinéfondation che ospita il cinema di domani, lo definisce “uno dei più grandi registi francesi contemporanei, artista iconoclasta e originale, capace di aggiungere alla propria arte un tocco umano”.
Bonello, da parte sua, si dice entusiasta all’idea di vedere e giudicare i film di cineasti giovani e sconosciuti: “Ci aspettiamo che ci diano la scossa e ci mostrino quello che non siamo capaci di vedere con l’audacia, l’insolenza e la ribellione che a volte noi non abbiamo più. La Cinéfondation è impegnata, da 20 anni, a far ascoltare le voci di questi nuovi talenti e io, questa volta, sono fiero di accompagnarli".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 11 Marzo 2018, 13:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cannes, il regista francese Bonello
guiderà la giuria della Cinéfondation
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti