Bob Marley, quaranta anni fa l'ultimo concerto allo Stanley Theatre

Giovedì 17 Settembre 2020
Bob Marley, quaranta anni fa l'ultimo concerto allo Stanley Theatre

Proprio in questi giorni è disponibile in edicola la discografia di Bob Marley. In una sola collezione di 17 cd, gli album da studio originali e i migliori concerti live: tra questi, non può ovviamente mancare “Bob Marley & The Wailers-Live Forever: The Stanley Theatre, Pittsburgh”, edizione ufficiale dell’ultimo storico concerto live del “profeta” del reggae. Esattamente 40 anni fa, infatti, il 23 settembre 1980 - data simbolo per tutti i fan del reggae e non solo - Marley e la sua band, The Wailers, si esibivano con il loro “Uprising Tour” in Pennsylvania, allo Stanley Theater. Sarebbe stato il suo ultimo concerto, prima della prematura scomparsa (11 maggio 1981).

I “Neri per casa” cantano Bob Marley: «Non uscite e “Everything’s gonna be alright”».

Diventato un eroe per milioni di persone grazie a canzoni che parlano di sofferenza e salvezza, sebbene esausto e già provato dalla malattia, in quella serata memorabile Bob Marley propose una grandiosa e trionfale setlist: successi come Coming in from the Cold, Work, Could You Be Loved, la leggendaria Redemption Song e Zion Train (tratti dall’album pubblicato quell’anno, “Uprising”) ma anche classici del suo repertorio come Positive Vibration, No Woman, No Cry, Jamming, Exodus e Is This Love. Get Up Stand Up sarebbe stato ufficialmente l’ultimo brano proposto live. Anni dopo Roger Steffens, biografo ufficiale di Marley, dichiarò: «Bob salì su quel palco sapendo di essere condannato ma, ascoltando lo show, non ci sono segni di dolore, nessuna debolezza: è un'emozione straordinaria».

2020 all'insegna di Bob Marley: con MARLEY75 al via le celebrazioni per il re del reggae

In esclusiva per le edicole, la collana “Bob Marley” proseguirà fino a dicembre con successi intramontabili come “Legend”, album reggae più venduto al mondo: sono già disponibili le prime uscite, “UPRISING”; “CATCH A FIRE” e “NATTY DREAD”. Tra le prossime con cadenza settimanale, “Exodus” (dal 18/09); “LIVE! - Live At The Lyceum, London 1975” (25/09); “Survival (2/10); “Easy Skanking In Boston '78 - CD + DVD (9/10); “Burnin'”(16/10); “Rastaman Vibration (23/10); “Babylon By Bus Live (30/10); “Live At The Roxydoppio CD (6/11); “Kaya” (13/11); “Live At The Rainbow – DVD (20/11); “Live Forever: The Stanley Theatre, Pittsburgh Doppio CD” (27/11); “Legend” (4/12); “Natural Mystic” (11/12); “Confrontation” (18/12). Tutti Gli Album Si Presentano in una veste fedele alle storiche edizioni della Island Records, in formato digipack, arricchita per la prima volta da un booklet con contenuti inediti - dalla storia degli album a immagini mai diffuse prima d’ora.

Il catalogo musicale di Marley ha venduto milioni di album in tutto il mondo e, tra i riconoscimenti ottenuti, sono inclusi la Rock and Roll Hall of Fame (1994) e la ASCAP Songwriters Hall of Fame (2010), un GRAMMY® Lifetime Achievement Award (2001), oltre a numerose Nomination nella GRAMMY® Hall Of Fame ed una stella nell’Hollywood Walk of Fame (2001). Capolavori in grado di trasmettere l’eredità artistica, sociale e spirituale di un artista che, nell’era digitale, continua ad avere un successo straordinario sul pubblico di ogni età, risultando, secondo i Social Media, l’Artista più popolare di qualsiasi celebrità postuma, con la pagina Facebook ufficiale seguita da oltre 70 milioni di fan.
 

 

Ultimo aggiornamento: 19:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA