I dipinti del Tiepolo sparsi per il mondo tornano virtualmente nel palazzo veneziano di Ca' Dolfin

I dipinti del Tiepolo sparsi per il mondo tornano virtualmente nel palazzo veneziano di Ca' Dolfin
Le tele del Tiepolo tornano virtualmente nel salone veneziano per il quale erano state dipinte.  Nell'ambito delle celebrazioni per il 150/o anniversario dell'Università Ca' Foscari di Venezia, è stato inaugurato nella sede storica di Ca' Dolfin un percorso esperienziale che riporta nell'Aula Magna Silvio Trentin i dipinti di Giambattista Tiepolo, restituendo virtualmente il salone all'aspetto che aveva nel Settecento. Il progetto, curato da Chiara Piva, docente di Museologia e Storia a Ca' Foscari con la partnership tecnica dell'Area Servizi Informatici e Telecomunicazioni di Ateneo, è nato dalla collaborazione con Microsoft e sarà attivo dal 26 maggio. La tecnologia digitale fa rivivere le dieci tele di Giambattista Tiepolo, in origine collocate a Ca' Dolfin e attualmente custodite al Metropolitan Museum di New York, all'Hermitage di San Pietroburgo e al Kunsthistorisches Museum di Vienna. Una volta indossate le "HoloLens" i visitatori, oltre a poter ammirare i teleri, tramite gesti della mano percepiti dal visore potranno interrogare le opere d'arte per conoscere loro aspetti peculiari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2018, 15:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I dipinti del Tiepolo sparsi per il mondo tornano virtualmente nel palazzo veneziano di Ca' Dolfin
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti