BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

pitti uomo 2018 a firenze dal 9 al
12 gennaio

Nel calendario delle grandi rassegne di moda del 2018 la prima ad affacciarsi tra pochi giorni sarà Pitti Uomo, la più grande manifestazione di moda maschile del mondo che fa di Firenze la vera capitale internazionale della moda uomo. Dal 9 al 12 gennaio, la 93^ edizione di Pitti Uomo si snoderà come una bobina di pellicola immaginifica, raccontando con Pitti Love Movies la moda di ieri e di domani come se fosse un film .  Il cinema infatti sarà il tema di questa edizione della rassegna che la regia di Sergio Colantuoni  immagina suddivisa in 14 sezioni, ognuna ispirata a un genere  che può essere il thriller o  il film d’avventura, la storia romantica o il documentario di ricerca, un film cappa e spada o un cartone animato. Tutto con la partecipazione di 1230 firme di produzioni italiane ed estere che saranno presenti negli stands della Fortezza da Basso o negli spazi diversi occupati in città.
Cosa racconterà di nuovo la moda maschile targata 2018?  Il contesto sociale –che da sempre determina gli orientamenti stilistici – è ,  non solo in Italia , tra i più fluidi, caratterizzato da incertezza sociale che – dicono gli esperti – solitamente suggerisce pause  prudenti .  Ma la moda si sa è imprevedibile e staremo a vedere cosa racconterà di concreto per il guardaroba dell’uomo che vuole sentirsi in sintonia con la sensibilità creativa che orienta le scelte.
Molti gli eventi di queste giornate  fiorentine che – dopo l’inaugurazione di Pitti si snodano ospitando anche progetti speciali come Athlovers,  presente in “polveriera” con dedica all’orientamento sportivo.   Al progetto speciale M1992 dell’eclettico designer Dorian Stefano Tarantini,  si affianca l’importante rassegna collaterale Salon d’Excellence  - “Fashion Frames round table” , organizzata in collaborazione con Pitti Immagine dalla Camera dei Buyers in Palazzo Capponi Vettori  per valorizzare la lavorazione sartortiale ad alta gamma. Vi prenderanno parte firme tra le più prestigiose tra cui quella di garanzia qualitativa di Carlo Pignatelli che presenterà una sfilata con le sue ultime novità. E’ assicurata – a conferma dell’impegno riconosciuto ad artigiani di grande qualità  - la presenza di Nino Cerruti che della moda maschile più impegnativa è firma maestra.
Ospite d’eccezione di questa 93^  rassegna di Pitti Uomo, Broock Brothers che festeggia i suoi due secoli di storia (1818-2018) con una serie di grandi manifestazioni nel mondo, prima fra tutte Pitti Uomo alla cui 93^ edizione parteciperà come Special guest  2018  con un appuntamento eccezionale, la sua prima sfilata,  che apre i giochi delle celebrazioni della prestigiosa firma americana di abbigliamento- uomo programmate nel  mondo nel corso del 2018.
Presentazioni a soggetto - come la serie di calzature a mano di Fanga -  si alterneranno a Firenze con  incontri attesi come quello con Saverio Moschillo e la sua collezione 2018 Husky che vede protagonista misurata la presenza di dettagli in pelliccia per i suoi irrinunciabili giubbotti da “freddo urbano”
Quattro giorni di moda intensi e pieni di sorprese ai quali seguirà  “ Milano Uomo Collezioni” della Camera Nazionale della Moda Italiana,  in programma a Milano dal 13 al 16 gennaio.
Il  via alla 93^ edizione di Pitti Uomo sarà come sempre scandito dal grande appuntamento fiorentino di  Brunello  Cucinelli che,  lasciata la sua nuova collezione nello stand in Fortezza da Basso -  da dove in seguito si trasferirà a Milano -  martedì 9 gennaio riunirà a  Palazzo Corsini per una cena “ecumenica”  irrinunciabile (alla quale essere invitati costituisce un patentino di merito ), amici e clienti, stampa e rappresentanze creative, cioè a dire,  l’universo Cucinelli al completo.

Martedì 2 Gennaio 2018, 01:13
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER