BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

L'alta moda di Sabrina Persechino
apre Altaroma programmata a Cinecittà

L'evento Altaroma che occupa queste giornate di fine giugno nella capitale si è inaugurato nel segno dell'alta moda (parola che i "vertici" ufficiali della moda non voglino più pronunciare per l'Italia lasciandola di fatto una conquista solo parigina!), un termine  che non si riferisce - come molti credono - a una moda più bella, più nobile, più "alta", ma semplicemente racconta una categoria ovvero gli abiti costruiti in un atelier,  una sartoria , e non in una fabbrica, vestiti  di modello unico e (diciamo) irripetibile,  a differenza del pret-à-porter che riguarda la moda industriale, ovvero i modelli che possono essere replicati a decine, migliaia, milioni , con le macchine e non con l'ago e le mani di un  sarto.  
Definizioni che fanno parte della grammatica della moda oggi ignorata anche da chi avrebbe il dovere di conoscerla!   L'alta moda è stata sempre presentata a Roma  due volte all'anno per la stagine fredda e l'estate. Oggi la manifestazione si svolge con il nome di AltaRoma  che onsente di svicolare dalla moda vera e propria per inserire  nel calendario incontri, concorsi per giovani, filmati, conferenze, ricerche. 
Evento ricco di possibilità spettacolari , Altaroma 2018  presenta in calendario un programma di  difficile definizione: moda, spettacolo, costume, varietà, cinema. Di tutto e di più, cinema soprattutto quest'anno in quanto la sede degli  eventi pià significativi è Cinecittà, con i suoi studi messi a disposizione di Altaroma. 
Con un calendario che si conclude il 2 luglio, Altaroma ha aperto i giochi alla grande moda (sotto l'insegna appunto non di alta moda ma di "atelier") con  la sfilata di Sabrina Persechino nel Palazzo delle Esposizini di Roma.   
Una decina di anni fa la Persechino era una giovane stilista, o meglio un giovane architetto che aveva deciso du utilìzzare per la costruzione di  vestiti, o , meglio, di "sogni da affiancare al lavoro di routine di architetto a tutto tondo"  un gioco che consentisse di trasferire  nella moda formule, segni, racconti disegnati, progetti elaborati  sulla carta con precisione  architettonica . E all'inizio la critica ovviamente aveva accostato  la Persechino a Ferrè,il grande' "achitetto  della moda"  che la giovane Sabrina considerava maestro scostandosi però totalmente da quello stile per inseguire la sua bellissima  astrazione  . 
Oggi, tra gli applausi di un pubblico foltissimo e attento,  la Persechino ha presentato la sua collezine per il prossinmo autunno-inverno ispirata alla "greca", quel segno irregolare,  ripetitivo fino all'ossessione, quasi inquietante,  che la stilista fa divenrare un percorso  orizzontale o verticale per  abiti  imprtanti o nelle giaccche da giorno in cachemire "laserato". Una architettura laserata è quella che completa cappe da giorno  (i bellissimi nuovi tailleurs Persechino) dal taglio nitido, purissimo. Suddivisa in quattro cololri ( bianco, verde bosco, brique, nero), la collezione ha portato in passerella una pagina di stupenda eleganza e novità. "Cutting architecture" l'ha chiamata la stlista, citando come esempi di ispirazionbe il Next Gene 20 Project o il Masterplan di Beirut, senza tascurare una ricerca di grande attualità stilistica sui fregi ellenici, con i giochi di entredeux concessi alla classica "greca".  C'è una ricerca sulla belloezza in quei vestiti che disegnano il corpofemminile  nel  rispetto di una vera  femminilità,  una donna che sa di piaere  e non teme di esibire la sua silhouette.   La sensualità è in queste llnee di estrema difficile semplicità, così come la donna Persechino  sa diventare sexy in modo più esplicito senza perdere signorilità , anzi, esagerando in cautela nel gioco delle trasparenze  affidato a  quella non-innocente greca  che sa suggerire senza dire tutto.  

Giovedì 28 Giugno 2018, 06:38
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
POST
pubblicato ilMartedì 18 Settembre 2018, 07:36
pubblicato ilSabato 15 Settembre 2018, 20:15
pubblicato ilVenerdì 14 Settembre 2018, 07:41
pubblicato ilLunedì 10 Settembre 2018, 11:45
pubblicato ilVenerdì 7 Settembre 2018, 16:27
pubblicato ilMartedì 4 Settembre 2018, 07:33
pubblicato ilVenerdì 31 Agosto 2018, 17:09
pubblicato ilVenerdì 24 Agosto 2018, 18:50
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER