BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

Diamo un teatro a Marras - Il nuovo
abita da Eleventy - Marani è Giulia

Qualche nota per Chopin, un passaggio a Rachmaninoff, poi subito dal pianoforte di Beppe Todesco, nello spazio “archeo-industriale”  voluto da Antonio Marras per la presentazione  milanese della sua collezione autunno-inverno 2018-19, il tango, ballato da modelli che nello show dello stilista sardo interpretavano una pattuglia “disperata ma speranzosa"  di emigranti d’antan, diretti nelle Americhe per cercar fortuna e immaginati nella sala di terza classe di un transatlantico  (nella cui prima classe  invece danzavano  contemporaneamente  coppie  abbigliate con il look che Marras impone per la prossima stagione fredda).  Gonne trasparenti  di chiffon  arrricciato sulle quali si fermano lunghe tuniche preziose, giacche elaborate, capi che parlano il linguaggio   inconfondibile  di questo stilista rapito dall'immaginario teatrale, al quale prima o poi bisognerà regalare un teatro. Marras ha  bisogno di spettacolo e la sua moda è spettacolo:  però misurata, contenuta  entro i confini del possibile. Gli serve un canovaccio e per questa occasione ha rispolverato il ricordo di un probabile antenato  - John Marras  -  emigrante,   il cui viaggio avventuroso è diventato il mood della collezione. Un po’ di Europa, un po’ di storia, un po’  di modernità  in un'America anni Trenta  scatenata e,  in sintesi,  tanta bellezza.
Ottima la riuscita di “The one Milano”  che ha tenuto banco per tre giorni raccogliendo consensi  importanti per lo sviluppo futuro di questa iniziativa. L’eccellenza della pellicceria ha portato in passerella proposte più che attuali, espressione di uno stile che vuole ritrovare l’eleganza  filtrata dalla storia dell’estetica del nostro tempo. Modernità e novità hanno caratterizzato pellicce  che diventano creazioni  moda a tutto tondo.
Eleventy  Donna   ha portato in finale di fashion week una ventata di realtà, di concretezza, di bellezza affidata a materiali  trattati  con la maestria che questa griffe ha saputo applicare alle collezioni e che per il prossimo autunno-inverno regala creazioni bellissime dedicate a un guardaroba eclettico. La donna Eleventy  possiamo essere ognuna di noi, senza confine, senza tempo, senza  etichette. La grande sartorialità che caratterizza i pantaloni si accompagna  alle linee sofisticate di cappotti  lunghi, pronti per un inverno freddo, torna il montone con lavorazioni inedite,  felpe ricamate diventano capi divertenti . Il colore resta una delle caratteristiche ineludibili di questa griffe della bella moda italiana.
Angelo Marani continua la sua avventura nel mondo dell’eleganza con l’abilità e il DNA  giusto della figlia Giulia  che ne continua il messaggio. Nella collezione proposta a Milano non sono mancati i classici della griffe, il gioco dell’ironia, il piacere della novità, un senso   elevato   dell’eleganza  che sa essere anche anticonformista.


 

Martedì 27 Febbraio 2018, 00:56
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
POST
pubblicato ilMercoledì 17 Ottobre 2018, 19:23
pubblicato ilVenerdì 5 Ottobre 2018, 13:34
pubblicato ilVenerdì 28 Settembre 2018, 21:45
pubblicato ilMartedì 18 Settembre 2018, 07:36
pubblicato ilSabato 15 Settembre 2018, 20:15
pubblicato ilVenerdì 14 Settembre 2018, 07:41
pubblicato ilLunedì 10 Settembre 2018, 11:45
pubblicato ilVenerdì 7 Settembre 2018, 16:27
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER