Trovato morto il ciclista-pellegrino:
a Fatima la sua ultima "impresa"

PER APPROFONDIRE: fatima, guerrino martinelli, verona
Guerrino Martinelli alla partenza da Verona il 26 aprile
VERONA - Da mercoledý scorso non si avevano pi¨ notizie di Guerrino Martinelli, ex dipendente Mondadori, che il 26 aprile scorso era partito da Verona in sella alla sua bici per un pellegrinaggio a Fatima e nei luoghi sacri di tutta Europa.



├ł stato stroncato da un malore durante la prima fase del viaggio di 18mila chilometri in cinque mesi per una pedalata internazionale a sostegno dell'Ail (Associazione per la lotta alle leucemie) e della Ronda della Carit├á, di cui era testimonial.



Questa mattina dalla citt├á spagnola di Alicante ├Ę giunta la triste notizia: il 69enne cicloamatore-pellegrino ├Ę morto. Secondo il parere dei medici ha avuto un malore che lo ha stroncato sulla strada per Fatima. I suoi due figli partiranno nelle prossime ore per la Spagna per il rimpatrio del corpo che si trova nell'obitorio di Alicante.



L'ultimo messaggio di Guerrino risaliva a mercoled├Č sera, quando aveva inviato ai figli e agli amici, un sms col resoconto della sua giornata. Poi si era collegato su Facebook, da Benidorm, nel Valenciano, raccontando che si sarebbe fermato a guardare in tiv├╣ la partita Atletico Madrid-Athletic Bilbao.



Di lui, dopo l'allame dei familiari, si era occupata anche la trasmissione di Rai3 “Chi l'ha visto?”.

Distrutto dal dolore Rino Allegro, suo grande amico e presidente della Ronda della Carit├á: ┬źIl nostro Guerrino ha preso la strada del cielo┬╗. Il ciclista veronese avrebbe voluto raggiungere dopo Fatima anche Santiago de Compostela, Lourdes e Czestokova per salire fino alla Norvegia.

Luned├Č 14 Maggio 2012, 11:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trovato morto il ciclista-pellegrino:
a Fatima la sua ultima "impresa"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti