Padova. Senza patente a 190 all'ora
piomba su un'auto: morti tre giovani

I resti delle auto (CandidCamera)

di Cesare Arcolini

PADOVA (18 ottobre) - Guidava come un folle sulla statale Piovese e non aveva la patente. Era stato segnalato dagli automobilisti e una "gazzella" dei carabinieri ha tentato di raggiungere quella potente Bmw serie 1 che zigzagava a tavoletta. Al volante c’era un ventiduenne nomade di Piove di Sacco, Paolo Caldaras. Ma la pattuglia non ha fatto in tempo ad arrivare. Il 22enne è schizzato come una freccia sulla strada dei Vivai e poco dopo lo svincolo di Sant’Angelo di Piove di Sacco c'è stato un tremendo schianto frontale. Tre morti: il nomade e due dei quattro componenti di una famigliola di Santa Giustina in Colle che si trovavano a bordo di una Citroën C5. L'auto era guidata da Ennio Biasin, 48 anni, e con lui viaggiavano la moglie e il figlio con la fidanzata; a perdere la vita sono stati i due giovani: Alex Biasin di 18 anni e Elena Pecin di 19. Ci sono anche stati otto feriti, quattro sono ancora ricoverati e due di questi sono molto gravi: si tratta di Ennio Biasin e della moglie, in terapia intensiva a Padova e a Piove di Sacco.



È accaduto ieri sera, verso le dieci e mezza. Calderas era alla guida della macchina intestata alla madre. Sfidando il traffico e l’asfalto ancora bagnato della Piovese, correva a forte velocità, sfiorando le altre auto (il tachimetro al momento dello schianto segnava i 190 all'ora). Una guida spericolata, pericolossima. A tal punto che diverse segnalazioni sono pervenute alla centrale operativa dei carabinieri. Una pattuglia della Radiomobile ha tentato di intercettarlo. A Sant’Angelo la Bmw ha imboccato la strada dei Vivai. Una manciata di metri, poi una ampia semicurva. La berlina ha perso aderenza, ha urtato altre tre auto che provenivano in senso contrario. Il ventiduenne non è riuscito a controllare la sbandata. Ha invaso l’opposta corsia di marcia piombando sulla Citroën C5 della famiglia dell’Alta Padovana. Delle due vetture è rimasto solo un ammasso di lamiere contorte.



Una scena agghiacciante quella che si è presentata ai primi soccorritori. Il nomade è morto sul colpo, così pure Elena Pecin. Gli altri tre passeggeri sono stati trasportati con le ambulanze del Suem all’ospedale di Piove e a quello di Padova, dove è giunto privo di vita Alex Biasin.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Ottobre 2010, 08:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Padova. Senza patente a 190 all'ora
piomba su un'auto: morti tre giovani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti