Perde il controllo della moto e si schianta:
muore pompiere veneziano di 45 anni

Marco Cavaldoro (archivio)

di Bruno De Donà

VENEZIA (27 settembre) - Un mazzo di fiori e accanto una bandierina. quella del motoclub dei vigili del fuoco, segno del dolore per la perdita di un loro compagno, schiantatosi in moto ieri mattina. L’incidente, avvenuto poco prima delle 10 lungo la strada che da Resana porta a Castelfranco (Treviso), è costato la vita a Marco Cavaldoro, 45 anni, originario di Venezia ma residente in via Fiordiligi 1 a Campalto. L’uomo, che prestava servizio presso il Comando provinciale di Mestre dei Vigili del fuoco da vent’anni, ieri mattina era diretto assieme a un gruppo di amici a un motoraduno di pompieri. Alcuni colleghi ricordano di averlo visto prima della partenza al Comando del corpo lungo il Terraglio dove aveva preso un caffè.



Si profilava una tranquilla domenica. Nulla faceva presentire l’imminente tragedia. In direzione di Castelfranco, la comitiva ha superato la rotatoria e si è immessa sulla bretella che conduce sulla strada regionale che collega Treviso a Vicenza. Un tratto impegnativo, nonostante la recente realizzazione della strada. Infatti chi ci si avventura si trova alle prese con delle balze e tale è il dissesto che rende arduo affrontare la strada a bordo di un’auto, che si rivela anche più pericolosa per chi è alla guida di una moto. E gli incidenti, purtroppo, non sono mancati.

Cavaldoro, secondo una prima ricostruzione dei fatti, ha perso a un tratto il controllo del mezzo, andando a cozzare violentemente contro un sostegno del guard rail. L’impatto gli è stato fatale. Per lui non c’è stato nulla da fare, nonostante l’immediata richiesta di soccorsi.



Comprensibile il dolore tra i vigili del fuoco di Castelfranco intervenuti sul posto, i quali hanno dovuto constatare la perdita di un loro collega. La notizia della scomparsa di Cavaldoro, che come autista faceva parte del Nucleo speciale Nbcr, specializzato nelle emergenze nucleari, chimiche e batteriologiche, è subito stata comunicata ai colleghi di Mestre e quindi alla famiglia: la vittima era sposata con Adriana Cavallaro e aveva una figlia, Giorgia, di 11 anni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 27 Settembre 2010, 10:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Perde il controllo della moto e si schianta:
muore pompiere veneziano di 45 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti