Ricerca su malattie rare e staminali,
il Ministero finanzia 6 progetti veneti

(archivio)
VENEZIA (25 agosto) - Il Ministero della Salute ha pubblicato le graduatorie finali dei progetti di ricerca presentati per i bandi malattie rare e cellule staminali e per la Regione Veneto sono risultati vincitori 4 progetti. Altri due progetti veneti hanno brillato nella parte riservata ai giovani ricercatori.



«Ben 6 progetti approvati e finanziati con un totale di quasi 1 milione 600 mila euro - sottolinea l'assessore alla sanità Luca Coletto - costituiscono un notevole successo del settore della ricerca sanitaria pubblica della nostra regione. Le ricerche finanziate riguardano tra l'altro settori di vera e propria avanguardia, come le malattie rare pediatriche, le cellule staminali e la crescita di giovani ricercatori, a riprova dell'alto livello scientifico dei lavori di ricerca espressi dalle nostre strutture pubbliche».



Nello specifico, risulta approvato, nell'ambito delle malattie rare, un progetto sulla Discinesia Ciliare Primaria (PCD) in ambito pediatrico, presentato dall'Azienda Ospedaliera di Padova con responsabile scientifico il prof. Angelo Barbato, e con finanziamento ministeriale di 250 mila euro. Un risultato che assume ancora maggior rilievo tenendo conto che il Ministero ha approvato, in questo settore, un totale di 29 progetti a livello nazionale e che quello del Veneto risulta, nella graduatoria di area, il terzo classificato.

Mercoledì 25 Agosto 2010, 12:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ricerca su malattie rare e staminali,
il Ministero finanzia 6 progetti veneti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti