I giocatori dello Zenit in campo con in braccio cuccioli da adottare: l'iniziativa attesa anche in Serie A

L'iniziativa è denominata "I cani stanno bene a casa"

Domenica 5 Dicembre 2021 di Remo Sabatini
I giocatori dello Zenit in campo con i cuccioli. (Immag diffusa dalla pagina social dello Zenit San Pietroburgo)

I calciatori dello Zenit di San Pietroburgo, sono stati protagonisti di un fuori programma del tutto speciale. Prima del fischio di inizio della partita contro il Rostov di ieri, sono infatti scesi in campo con in braccio alcuni cagnolini. L'iniziativa denominata "I cani stanno bene a casa", ha immediatamente fatto il giro del mondo, ed è nata in collaborazione con la Federazione Cinofila Russa per favorire le adozioni e nel contempo aiutare gli affollati canili e rifugi della città.

Cuccioli randagi in campo per favorire le adozioni. È accaduto nel campionato di Serie D

Canile lager in terrazza sul litorale romano, i carabinieri denunciano una 48enne

Quello che è accaduto sul campo di calcio dello Zenit segue l'originale idea messa in atto nel settembre scorso nel campionato di Lega 1 romeno: "Fill the gap in your life (Riempi il vuoto nella tua vita) cui avrebbe fatto seguito, circa un mese dopo, "Adotta un amico a quattro zampe" della italiana Lentigione Calcio che milita nel nostro Campionato di calcio di Serie D. A questo punto, la domanda è d'obbligo: quando verrà replicata anche in Serie A?

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA