Treviso, la volpe presa al collo dal laccio dei bracconieri sta per morire: salvata per miracolo

Martedì 23 Marzo 2021 di Remo Sabatini
La volpe quasi morta presa al laccio. (Immagine pubblicata dal quotidiano locale del Trevigiano Qdp su Fb)

L'hanno trovata così. Stremata, con il laccio che le serrava il collo, se non ci fosse stato il provvidenziale intervento di alcune persone di passaggio, per quella povera volpe sarebbe stata certamente la fine. Siamo a due passi da Sernaglia della Battaglia, nota località del Trevigiano. Lì un ragazzo e una coppia che per puro caso si trovano da quelle parti, rimangono colpiti da qualcosa che, a terra e poco più in là, sembra un animale morto. Si avvicinano e quello che vedono li lascia sgomenti.

Venezia, i delfini-turisti in gita nel Canal Grande

A terra, infatti, c'è una volpe. Sembra in fin di vita e ha qualcosa che le stringe il collo. Quel qualcosa è un laccio. Di quelli in uso ai bracconieri per catturare la fauna selvatica. La trappola sembra essere stata sistemata apposta davanti a quella che potrebbe la sua tana. Così, per quella volpe, non deve esserci stato scampo.

A quel punto, i tre cominciano a darsi da fare per liberarla. L'operazione non è semplice ma il fatto che il povero animale sia debilitato, come documentato dalle immagini diffuse sui social dal giornale locale Qdp, aiuta.

Alla fine, i tre riescono nell'impresa e come fosse rinsavita, la volpe fugge via. Una volta tanto, ai bracconieri è andata male.

California, un padre porta la figlia nel recinto degli elefanti: si salvano per un soffio

Ragni in fuga dall'alluvione, a milioni invadono le case: orrore in Australia

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA