Glasgow invasa dai 1,3 milioni di topi (ma a Londra sono di più). «Infestazioni ovunque»

Domenica 19 Settembre 2021
Glasgow invasa dai 1,3 milioni di topi (ma a Londra sono di più). «Infestazioni ovunque»

A Roma, i cinghiali (ma anche i topi). In Scozia, i topi. Glasgow, 620mila abitanti, è invasa dai topi. Il popolo dei ratti ammonterebbe a 1,3 milioni di esemplari: numero emerso da un'indagine di Pest.co.uk che si occupa di bonifica. Il servizio di disinfestazione della cittadina scozzese ha ricevuto più di 8.500 chiamate tra gennaio 2020 e marzo 2021. Una vera piaga. Solo la capitale, Londra, Birmingham e Leeds hanno più roditori di Glasgow nel Regno Unito. Sotto accusa è finito il partito nazionale scozzese guidato dalla governatrice scozzese Nicola Sturgeon che a Glasgow è stata eletta e che sta promuovendo  il referendum per l'indipendenza della regione dal Regno Unito. E l'opposizione attacca arrivando a mettere in dubbio che la città possa ospitare COP26, la 26° Conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite (COP26) organizzata in collaborazione con l'Italia (si terrà a novembre). Glasgow è la quarta città nel mondo (e prima nel Regno Unito) nel Global Destination Sustainability Index e che ha già organizzato i Commonwealth Games del 2014 e i Campionati Mondiali di Ginnastica Artistica del 2015. «Vogliamo che COP26 sia un successo, ma come possiamo accogliere le persone in questa grande città quando è in questo stato?», questo il ritornello sempre più frequente che il potente sindacato GMB sta diffondendo. 

Il leader laburista scozzese Anas Sarwar ha detto: «La crisi dei rifiuti della città sta diventando un vero e proprio pericolo per la salute. Glasgow merita di meglio». Il sindacato GMB Scotland sta facendo una campagna contro l'amministrazione: diversi netturbini sono stati morsicati dai topi e si rifiutano di andare a lavorare, perciò chiedono più investimenti pubblici.

 

Hanno puntato il dito contro i tagli ai posti di lavoro e ha detto che il numero di spazzini in città è sceso da 900 a 213 negli ultimi sette anni, con il personale dei cassonetti sceso da 1.300 a 800 unità. Nella loro campagna in cui chiedono di assumere nuovo personale hanno pure una mascotte "Cludgie il ratto", un pupazzo enorme che ha le sembianze di un topo. 

Il problema dei topi c'è: ora esiste persino un registro per segnalare gli avvistamenti e permettere una disinfestazione tempestiva. Centinaia di persone stanno firmando il registro mentre il consiglio comunale è accusato di negazionismo (il registro avrebbe solo l'obiettivo di aumentare rabbia, ansia e paura, dicono gli amministratori). 

 

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 06:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA