Trovano cucciolo di squalo Verdesca agonizzante e fanno selfie invece di soccorrerlo a Catanzaro

PER APPROFONDIRE: selfie, squalo, verdesca
Trovano cucciolo di squalo agonizzante e fanno selfie invece di soccorrerlo
Crudeli e parecchio stupidi quei «bagnanti che hanno trovato un piccolo di verdesca nel mare di Soverato (Catanzaro): invece di avvertire le autorità competenti o le associazioni animaliste hanno pensato bene ad esporlo come trofeo per qualche selfie dell'imbecillità». Lo rende noto Emanuela Bignami, responsabile nazionale randagismo di Animalisti Italiani onlus.



«Questa specie di squalo - spiega - difficilmente si spinge a riva, dimora in mare aperto dove si nutre di pesci. Si tratta di un pesce pelagico che raggiunge la riva solo se ferito o in difficoltà. Quanto accaduto nella località balneare ci lascia sgomenti. È la rappresentazione drammatica di una parte di Paese che non ama e non rispetta gli animali. Quell'esemplare di squalo era una vita e non un oggetto. Sotto gli occhi di tutti e l'immobilismo vergognoso, avrebbero lasciato morire un essere vivente violando le norme che tutelano il loro benessere».

«Chiediamo alle autorità di aprire un fascicolo contro ignoti - conclude la dirigente animalista - per una probabile violazione della legge 189/2004. Siamo stanchi di dover denunciare simili nefandezze, gli animali hanno dei diritti che vanno rispettati. Ricordiamo che nel 2014 fu pescato e liberato un esemplare di questa specie ad Ostia come previsto dalle norme vigenti»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 23 Agosto 2018, 19:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trovano cucciolo di squalo Verdesca agonizzante e fanno selfie invece di soccorrerlo a Catanzaro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-08-25 09:27:33
La stupidità umana non ha limiti… Per certe persone farsi fare una foto sui luoghi delle disgrazie, o in circostanze simili a questa, è del tutto normale… in pratica, la manìa della foto è per loro una droga. Non si rendono conto della loro idiozia. E comunque, se il pesce era ancora vivo potevano cercare di riportarlo al largo come è stato fatto in tanti casi analoghi, non è detto che fosse malato o che, magari essendo piccolo forse aveva semplicemente perso la strada (se così si può dire…).
2018-08-24 12:59:56
... fanno quello che sentono di fare, e quello che la socità ha sempre insegnato loro di fare. l'ecologia, il rispetto per la casa comune e gli altri viventi è sempre e solo un dovere d'altri. non sono da condannare ma da educare.. va inoltre detto che in quel contesto per il piccolo squalo non c'era nulla da fare..
2018-08-24 10:08:04
se lo trovassi io LO MANGIO. altro che imbecillità. via sul gril