Perugia, anziano tenta di salvare il suo cane caduto in un pozzo e resta incastrato: salvati entrambi dai vigili del fuoco

Domenica 26 Dicembre 2021
Video

(Agenzia Vista) Perugia, 26 dicembre 2021 - Ha rischiato la vita, intrappolato in una buca a metà tombino e metà pozzo artesiano, nel tentativo di salvare il cane caduto dentro e che stava per franare (a causa del terreno reso insidioso dalla pioggia caduta in questi giorni di Natale) fino a una profondità di sei metri: è successo nella tarda mattinata del giorno di Santo Stefano a Ponte Felcino, frazione alla periferia della città. Un uomo di 74 anni stava passeggiando assieme a Birba, il suo compagno a quattro zampe delle battute di caccia, quando il cane è improvvisamente caduto in un tombino lasciato aperto e anche nascosto da un marciapiede. L’uomo ha visto sparire alla sua vista e in una frazione di secondo ha realizzato come potesse essere finito proprio in quel tombino: ha così cercato di tirarlo fuori calandosi in parte all’interno del tombino e cercando di afferrare l’animale per tornare entrambi in superficie. Ma con il passare dei minuti le cose sono diventate sempre più difficili, dal momento che l’uomo non riusciva ad avere l’appoggio necessario per tirare su il cane e le energie per uscire dal tombino e provare a chiedere aiuto. Incastrato all’interno del buco, all’anziano non è rimasto altro che chiedere aiuto con tutte la forza e la paura che aveva in corpo. Per sua fortuna, trovandosi vicino casa, i familiari si sono accorti di cosa fosse successo e hanno chiamato il 118. Immediato l’arrivo sul posto dell’ambulanza assieme a due squadre dei pompieri: l’azione dei vigili del fuoco è stata decisiva prima per liberare l’anziano e poi (come si vede nel video) per tirare su anche Birba, che dopo qualche secondo di spavento ha potuto riabbracciare il suo padrone. 

/ Vigilfuoco Tv Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

(testo di Michele Milletti)

Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio, 10:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA