Spendono 40mila dollari per curare la pecora disabile: «Abbiamo dovuto rimandare il nostro matrimonio»

PER APPROFONDIRE: animali, disabile, matrimonio, pecora
Rinunciano alle nozze per
curare la pecora disabile

di Alix Amer

Una coppia ha posticipato il matrimonio dopo aver speso più di 40.000 dollari per la loro pecora disabile alla quale hanno persino permesso di dormire nel loro letto. Kristin Harkness, 33 anni e Jay Yonz, 35 anni, della Carolina del Nord (Usa), hanno adottato Moko l’anno scorso, quando si sono stabiliti nella loro nuova casa, dopo un viaggio negli Stati Uniti, con il loro micro-maiale, Ziggy.

Moko è stata dichiarata disabile poco dopo la nascita perché non era in grado di usare i suoi zoccoli, si muove su quattro arti protesici nel tentativo di camminare. La coppia sapeva che prendersi cura di lei sarebbe stato un compito costoso, ma erano determinati a salvarla da una morte quasi certa in una fattoria. La coppia così, ha speso 40.000 dollari fino ad ora, per fatture veterinarie e protesi appositamente adattate per Moko, e non ha alcuna intenzione di fermarsi.
 
 


Kristin, ha spiegato: «Moko richiede assistenza 24 ore su 24 e noi siamo sempre con lei. La sua attenzione ci è costata così tanti soldi negli ultimi 12 mesi che non abbiamo avuto la possibilità di iniziare a pianificare il nostro matrimonio». La storia ha colpito l’intera comunità che si è commossa davanti al gesto di amore della coppia nei confronti dell’animale. «Abbiamo fatto il bagno con lei e ha persino dormito nel nostro letto - raccontano - qualsiasi cosa possiamo fare per farla sentire a suo agio, lo facciamo. Moko ha delle protesi, ma ha ancora difficoltà a camminare su di loro, quindi spesso la portiamo in giro. Per noi, è così bella e così felice, che non ci importa di svegliarci col suo visino nel nostro letto la mattina». 

Kristin e Jay hanno preso la decisione di spendere migliaia di dollari su Moko per dargli una migliore qualità della vita, piuttosto che andare avanti con il loro matrimonio. La coppia - che è completamente vegana - non ha smesso di prendersi cura della pecorella, possiede un rifugio con oltre 62 animali disabili. Jay ha raccontato: «Attualmente ci prendiamo cura anche di altre quattro pecore, sette capre, otto cavalli, un asino, tre mucche, 33 maiali, due anatre, tre polli, un cane e due gatti». Ziggy, il micro-maiale (cresciuto pure troppo) della coppia, ha lasciato il segno in diversi stati. Ha viaggiato per tutta la lunghezza del paese nel minivan dei suoi proprietari e ha consolidato la sua posizione nella famiglia diventando virale sui social, con oltre 9.000 di follower. Kristin, che ora si prende cura degli animali a tempo pieno al fianco del fidanzato Jay, ha dichiarato: «Abbiamo smesso di viaggiare dopo che abbiamo fatto tutti gli Stati Uniti - ma era ovvio che Ziggy amava viaggiare e incontrare nuove persone. In qualche modo siamo finiti con 62 animali salvati, e stiamo fornendo loro residenze permanenti e una compagnia costante. Mi piace svegliarmi ogni giorno con Moko e godermi le nostre vite impegnate con gli animali».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 8 Giugno 2019, 17:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spendono 40mila dollari per curare la pecora disabile: «Abbiamo dovuto rimandare il nostro matrimonio»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-06-09 14:38:46
10 fds 876ytr Per amore dei propri animali si è pronti a qualsiasi sacrificio.
2019-06-08 19:41:36
Moko mi ricorda tanto gli elettori della lega.....pure Salvini si prende cura di loro come un padre........