Cane mangia un'anatra davanti ai bimbi in lacrime (e la proprietaria fa finta di nulla), choc al parco

Mercoledì 6 Gennaio 2021 di Remo Sabatini
Cane mangia un'anatra davanti ai bimbi in lacrime (e la proprietaria fa finta di nulla), choc al parco
1

La scena è stata straziante e del tutto inaspettata. Sì perché nessuno avrebbe potuto immaginare che una tranquilla giornata al parco si sarebbe trasformata in una specie di tragedia. Siamo al Queen's Park di Glasgow. Lì, proprio in mezzo al parco imbiancato dalla neve, c'è un laghetto ghiacciato che, soprattutto nel periodo natalizio, è preso d'assalto da grandi e piccini che approfittano di tutto quel ghiaccio per giocare e pattinare. Tra i visitatori di quella domenica, una signora e il suo cane. E fino a qui non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che quel cane, sembra essere particolarmente interessato alle anatre del lago. Una di loro, un germano reale, è in piedi. In mezzo al laghetto ghiacciato, sembra godersi lo spettacolo.

Usa, pitbull rompe la catena e uccide a morsi un passante: «Gesù, aiutami», poi il silenzio

 

 

Lupi, orsi e cervi: la natura prende il sopravvento nel Parco nazionale d'Abruzzo: ecco come vederli

L'attacco del cane

Poi, improvvisamente, accade quello che nessuno avrebbe potuto immaginare. Il cane della signora parte all'attacco, cattura il germano, lo uccide e se lo mangia lìper lì. Accade tutto in pochi drammatici  momenti, come fosse la cosa più normale del mondo. Alla cruenta scena assistono tutti, dai bambini terrorizzati in lacrime fino ai loro genitori che, increduli, non riescono a credere ai loro occhi. Tutti, tranne la padrona del cane che, stando alle testimonianze rilasciate ad alcuni quotidiani locali, non solo non è intervenuta in nessun modo per scongiurare l'attacco ma, anzi, si sarebbe incamminata tranquillamente verso la sponda opposta. Inutili i soccorsi, quando finalmente c'era stato l'intervento di un ragazzo che aveva provato a spaventare il cane, per il povero germano non c'era più nulla da fare. Sul posto, la polizia intervenuta poco dopo, avrebbe avuto il suo bel da fare. Anche per rincuorare tutti quei bambini disperati.

Ultimo aggiornamento: 18:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA