Norvegia, nel bagagliaio 2027 uccelli congelati: fermati tre italiani. L'ispettore doganale: «Mai visto niente del genere»

Giovedì 4 Novembre 2021 di Remo Sabatini
Alcuni dei 2027 uccelli sequestrati. (Immag polizia doganale norvegese diffuse da VG Norge sui social)

Quando hanno aperto il bagagliaio della loro auto, gli agenti della polizia doganale avevano stentato a credere ai loro occhi. All'interno, infatti, chiusi in delle scatole di cartone, erano stati stipati qualcosa come 2027 uccelli. Responsabili di quella che è stata definita una vera e propria strage, sarebbero tre italiani che, stando a quanto riportato dai media norvegesi tra i quali VG Norge, che ha diffuso le immagini riprese dalla polizia doganale che pubblichiamo, avevano intenzione di portarseli a casa.

Il labrador chiama aiuto, il golden lo tiene al caldo: così due cani hanno salvato il padrone da un malore

Un incredibile bottino che, una volta disteso nel salone doganale dove sono stati effettuati i controlli di rito, ha occupato pressoché tutto lo spazio disponibile. Tra le specie trovate dagli agenti, alcune sono risultate essere addirittura protette. Il controllo di polizia di frontiera, avvenuto nella Contea di Agder, nell'estremo sud del Paese, sarebbe stato effettuato a seguito di una denuncia inviata alla frontiera dall'Autorità Nazionale contro i Crimini Ambientali. I tre fermati, dei quali, oltre alla nazionalità, non sono state rese note le generalità, dopo gli accertamenti di rito, sembra se la siano cavata con una semplice sanzione. Ognuno di loro, infatti, è stato condannato a pagare 1500 euro di multa. Nemmeno un euro per ogni uccellino sequestrato. "In 25 anni di servizio, ha commentato l'ispettore capo della dogana di Kristiansand di fronte alla distesa di uccellini congelati, non ho mai visto nulla del genere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA