Max muore dopo la padrona: portato in un canile a 14 anni, non voleva restare da solo

Martedì 6 Dicembre 2022 di Marco Pasqua
Max muore dopo la padrona: portato in un canile a 14 anni, non voleva restare da solo

Max aveva 14 anni, molti dei quali trascorsi con la sua padrona-umana. Aveva un bel po' di acciacchi fisici: era cardiopatico e aveva bisogno di cure mediche costanti. Ma era felice, perché viveva con una persona che gli dava tutto ciò di cui aveva bisogno: amore, in primis. Purtroppo, la sua padrona che aveva appena 40 anni è improvvisamente morta e Max si è ritrovato solo.

Trasferito in un canile

Neanche il tempo di elaborare quel lutto, che il cane è stato trasferito in un canile, perché nessuno si è potuto o voluto prendere di cura da lui. «Questa povera anima ha scritto una delle persone che ha condiviso l'appello su Facebook ha perso la sua giovane mamma umana e come se non bastasse è stato istantaneamente portato in canile. Preso da casa, si è ritrovato solo in un box. Nessuna pietà per lui, né per la sua mamma umana, che di certo non avrebbe voluto questo».

L'appello

«Se ci fosse qualcuno ancora con un barlume di umanità scriveva Marica, sul suo profilo può riscattarlo alla Muratella. Non avrà molto da vivere, ma almeno che possa vivere quel poco ancora in una casa e con un po' di amore». Purtroppo, però, il destino è stato crudele e Max non ce l'ha fatta. Morto, forse per lo spavento o per il dolore della separazione dalla sua metà e dalla casa in cui aveva vissuto con lei.

marco.pasqua@ilmessaggero.it

Ultimo aggiornamento: 11:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci