Lupo di trenta chili muore investito da un'auto sulla Cimpello-Sequals

Martedì 4 Febbraio 2020 di Alberto Comisso
Lupo investito a Zoppola
ZOPPOLA - Un lupo adulto di trenta chilogrammi è stato investito da un'auto nella prima serata di ieri. L'animale, successivamente travolto da un'altra vettura, è morto sul colpo. 
L'incidente si è verificato alle 18.30 lungo la strada regionale Cimpello-Sequals, in comune di Zoppola. L'automobilista, che viaggiava in direzione di Spilimbergo, non è riuscito ad evitare l'impatto con l'animale che, all'improvviso, ha attraversato la strada. L'auto, una Skoda, ha riportato danni ingenti ed è stata successivamente recuperata dal soccorso stradale. Sul posto per i rilievi e gli accertamenti gli agenti della Polstrada di Spilimbergo insieme a Valter Bergamo, responsabile del Centro recupero fauna selvatica di Fontanafredda.
IL RECUPERO
Quest'ultimo, come da protocollo, ha richiesto l'intervento del corpo regionale della Forestale che è giunto a Zoppola dalla stazione di Maniago. Recuperata, la carcassa dell'animale sarà sottoposta oggi a Udine al test necroscopico. Quel lupo potrebbe far parte del branco che, ormai da tempo, staziona tra Sequals e Vivaro e che, come nel caso di ieri, si sta avvicinando alla pianura seguendo i corsi d'acqua del Cellina e Meduna.
Anche se, vista l'età di quello morto ieri pomeriggio sulla Cimpello-Sequals, potrebbe trattarsi di un esemplare territoriale e quindi già presente da tempo sul territorio. Al di là che sia stanziale o meno, la situazione merita di essere tenuta sotto controllo per evitare, come è già accaduto, che la proliferazione della specie possa creare danni seri ad agricoltori ed allevatori della zona. Nei mesi scorsi un esemplare di lupo era stato ripetutamente avvistato nel Comune di Polcenigo, nelle vicinanze della sede degli Alpini del posto. Non è nemmeno la prima volta che negli ultimi mesi nel Friuli occidentale viene investito un lupo. Tra il 2018 e il 2019 a perdere la vita, sempre centrati da auto in transito, erano stati tre canidi e due sciacalli dorati. 
Alberto Comisso 
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 13:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA