Giaguaro trovato alla deriva nel Mar dei Caraibi: l'incredibile salvataggio della Marina colombiana

Il felino è ancora vivo ed è stato rilasciato in un'area sicura

Domenica 21 Novembre 2021 di Remo Sabatini
Il giaguaro alla deriva salvato dalla guardia costiera colombiana. (Immag diffuse da Clarin ecc)

Cosa ci faceva un giaguaro alla deriva nel bel mezzo del Mar dei Caraibi? Se lo chiedono i pescatori che lo hanno avvistato, così come gli uomini della guardia costiera protagonisti dell'incredibile salvataggio. I fatti. Un pescatore, a circa 3 chilometri dalla costa colombiana che si affaccia sul Golfo di Uraba', si accorge di qualcosa che, poco più in là, sembra galleggiare. Lì per li non riesce a capire di cosa si tratta ma è incuriosito, così decide di avvicinarsi e quello che vede lo lascia senza parole. Sì perché quello galleggia in mezzo al mare non è un delfino morto e nemmeno un ammasso di rifiuti ma, per quanto incredibile possa sembrare, un giaguaro. Il grosso felino è ancora vivo. Anzi, seppur stremato, chissà da quanto tempo è alla deriva, dimostra una certa vitalità. Così, rincuorato, il pescatore chiama immediatamente i soccorsi.

«Crostacei sono senzienti»: in Gran Bretagna arriva la legge che vieta di bollirli vivi

Impensabile, infatti, tentare il salvataggio da solo. Quello è pur sempre un giaguaro. Fortunatamente, la Guardia Costiera è già sulla rotta e, tempo pochi minuti, arriva sul posto. A quel punto bisogna decidere come intervenire. "Abbiamo proceduto con molta cautela", ha spiegato alla stampa locale e di lingua spagnola come Clarin, il comandante della Guardia Costiera di Uraba' Jaime Gonzalez. Servendosi di un piccolo tronco, legato alla imbarcazione, i soccorritori sono riusciti a far salire il giaguaro su quella piccola zattera improvvisata che è stata trainata fino a riva.

Rimesso in sesto, il felino è stato poi rilasciato in un'area sicura. Come ha fatto a finire in mare? La perdita dell'habitat naturale dovuta al disboscamento, sembra essere tra le cause. Abile nuotare, il giaguaro (Panthera onca) sembra utilizzare sempre più spesso i tronchi galleggianti per spostarsi da un'area all'altra. Una singolare, nuova trovata che, in rarissimi casi, può trasportarlo fino al mare.

 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 10:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA