Gattini uccisi in un sacco e abbandonati in mezzo al viale, scatta la denuncia a Portogruaro

Giovedì 29 Luglio 2021 di Marco Corazza
Portogruaro. Gattini abbandonati e ritrovati, solo due sono sopravvissuti

Chiusi dentro un sacchetto della spesa, morte orribile per due gattini appena nati. L’atroce scoperta è stata fatta l’altra sera a Portogruaro dal personale del negozio per animali “Isola dei tesori” di viale Venezia. «Ci hanno contattato le ragazze del negozio - spiega Fabiola, volontaria dell’associazione “Una zampa nel cuore” -. Siamo subito arrivate scoprendo che nel sacchetto di plastica, annodato, c’erano quattro cuccioli di gatto. Purtroppo per due di loro non c’è stato niente da fare, ma gli altri due li abbiamo portato in associazione per essere curati». Si tratta di due mici che hanno circa 15 giorni di vita. Le loro condizioni non sono buone, ma dall’associazione sperano di poterli salvare.

Gattini uccisi, via alle indagini

 

Del resto le 10 volontarie di “Una zampa nel cuore” sono ormai delle professioniste nei salvataggi. «Nell’ ultimo mese abbiamo salvato 20 gattini - riprende Fabiola -. Erano stati tutti abbandonati in giro per la città. Addirittura nei giorni scorsi qualcuno ha lanciato una borsa dentro al giardino di casa della presidente con dei cuccioli». «Facciamo di tutto per curare questi piccoli amici - spiega la presidente, Rosy Striuli -. Di certo non ci fermiamo qui. Quanto è successo l’altra sera con l’orribile morte per quei due mici non deve rimanere un gesto impunito. Abbiamo già presentato denuncia contro ignoti».

Cane e padrone per sempre insieme (anche nella tomba): l'iniziativa della Regione Lombardia

Cani bagnino, gli angeli a 4 zampe che vegliano sui bagnanti: ogni estate evitate 35 morti

Le indagini sono già iniziate, tanto che gli investigatori non escludono di scoprire i responsabili attraverso le telecamere della zona. «Ci siamo impegnate da tempo in una campagna di sensibilizzazione per la sterilizzazione delle gatte - spiegano le volontarie -. Fortunatamente c’è chi dona del cibo e chi fa delle offerte, ma lo sforzo è davvero grande». Chi volesse in qualche modo avvicinarsi a “Una zampa nel cuore” può iscriversi alla loro pagina Facebook.

«Un'ondata di cani morti in città»: choc in Pennsylvania, indagini in corso della polizia

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA