Clima, nel deserto colombiano scoperte 100 specie diverse di api preziose per l'impollinazione

Lunedì 10 Gennaio 2022
Clima, nel deserto colombiano scoperte 100 specie diverse di api preziose per l'impollinazione

Buone notizie per il mantenimento dell'ecosistema naturale. A fronte di un vertiginoso calo dell'ape europea (Apis metallifera) a causa dei diserbanti utilizzati in agricoltura e dell'inquinamento, in una delle zone più aride della Colombia - il deserto di Tatacoa - è stata fatta una scoperta che sta facendo il giro del mondo. Una ricerca internazionale di biologi, guidata dalla Università Militare Nueva Grenata di Bogotà, ha individuato dopo due anni di monitoraggi sofisticati, un vero e proprio concentrato di api appartenenti a ben 130 specie diverse, molte delle quali ancora mai classificate e proprie solo di quel territorio. Naturalmente si tratta di insetti preziosi per il processo di impollinazione anche se alcune di queste specie non producono miele, non vivono in colonie, non hanno una ape regina. 

Il genere Centris, spiegano i ricercatori, riguarda una ape di origine neotropicale. Il campionamento mensile è stato effettuato tra dicembre 2014 e gennaio 2016, in un'area di circa 8 chilometri quadrati. Le api sono state raccolte direttamente con una rete entomologica e sono stati localizzati anche nidi trappola di diversi materiali. La diversità delle api del genere Centris è stata calcolata valutando l'effetto delle variabili climatiche sulla ricchezza e l'abbondanza temporale. 

Il ruolo fondamentale delle api è ormai indiscusso. Si stima infatti che un terzo della produzione agricola mondiale dipenda proprio dagli impollinatori.  16177


 

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA