Cina, arrivano le "mense" per gli elefanti: lo scopo è evitare che i pachidermi vaghino all'interno dei villaggi

Venerdì 10 Settembre 2021
Cina, arrivano le "mense" per gli elefanti: lo scopo è evitare che i pachidermi vaghino all'interno dei villaggi

Diverse «mense per elefanti» sono state create nella città di Jinghong, nella provincia dello Yunnan, nel sud-ovest della Cina, coltivando le piante preferite dai pachidermi per impedire loro di vagare all'interno dei villaggi. Il dipartimento forestale della città di Jinghong, prefettura autonoma di Xishuangbanna Dai, martedì ha annunciato che queste «mense per elefanti», costruite in tre ex aree boschive statali di Jinghong, hanno una superficie totale di 1.000 mu (circa 66,7 ettari) e sono pronte a servire i loro ospiti extra-large. Il progetto è partito da tre township amministrate dal Jinghong nel dicembre 2020 con un investimento totale di 1 milione di yuan (circa 154.700 dollari). Così adesso è possibile avvistare gli elefanti selvatici mentre sono intenti a mangiare foglie e banane nelle aree interessate. «Se gli elefanti hanno cibo in abbondanza nel loro habitat, è meno probabile che vaghino nei villaggi o rubino i raccolti piantati dagli agricoltori locali», ha spiegato Zha Wei, vice direttore dell'ufficio di gestione della riserva naturale della città di Jinghong. Il funzionario ha precisato che oltre alle «mense per elefanti», nelle vicinanze sono stati creati cinque stagni con l'aggiunta di sale per soddisfare le esigenze fisiologiche degli elefanti.

Elefanti, vietato guidarli in stato di ebbrezza: la nuova legge dello Sri Lanka

 

Con il miglioramento della protezione degli animali selvatici, il numero della loro popolazione a Jinghong è aumentato da circa 80 alla fine del secolo scorso, a circa 185 odierni, e la loro distribuzione e raggio di attività ora raggiungono i 3.500 km quadrati. In alcune zone, lo spazio vitale degli elefanti asiatici si sovrappone a quello della popolazione locale. Se le «mense» si dovessero dimostrare efficaci nel mantenere l'attività degli elefanti selvatici all'interno delle aree forestali, l'ufficio preposto prevede di progettare più aree per la coltivazione di piante a loro gradite. Gli elefanti asiatici sono sotto una protezione statale di prima classe in Cina. Attualmente nello Yunnan ci sono 300 elefanti asiatici selvatici e la popolazione continua a crescere. Ad agosto decine di camion pesanti sono stati collegati l'uno all'altro a fari spenti per formare un muro di ferro e guidare un branco di 14 esemplari su un ponte sul fiume Yuanjiang, nello Yunnan, al fine di spingerli a tornare in un habitat adatto a loro. Dopo più di 110 giorni di vagabondaggio, il branco ha attirato l'attenzione mondiale. Le autorità dello Yunnan hanno evacuato più di 150.000 residenti per evitare il conflitto tra loro e i possenti animali. 

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 10:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA