Milano, il cimitero degli animali diventa anche virtuale: «Un posto dove poter essere ricordati»

Sabato 1 Maggio 2021
Milano, il cimitero degli animali diventa anche virtuale: «Un posto dove poter essere ricordati»

Ora tutti gli animali che non hanno avuto una sepoltura potranno essere ricordati su un portale. L'iniziativa è partita da Il Fido custode, la società prioniera che a Milano, in un'area vicina al parco di Trenno, aprì nel 2015 il primo cimitero, reale, per animali. Il cimitero virtuale è però dedicato soprattutto a tutti quegli animali che non hanno avuto una sepoltura, perchè magari i proprietari non sapevano dell'esistenza del cimitero e quindi hanno lasciato il proprio compagno domestico dal veterinario o ad esempio per gli animali eroi che sono rimasti vittime di incidenti. Il cimitero virtuale è un modo per far sì che gli animali si ricordino anche dopo la loro morte. Il servizio online è aperto a tutti e completamente gratuito. «Chi vuole fa un’offerta, una donazione che noi giriamo alle associazioni con le quali lavoriamo», spiega Gianni Amenta il direttore de Il Fido custode di AGI . La procedura è semplice: si compila un form, si manda la foto dell’animale che non c'è più, una frase, dei pensieri, e si partecipa.

 

 

 

 

 

 Sezione dedicata agli eroi

 

C'è chi ha detto «addio» a Nerone «il cane re del porto», chi a Oxi che si spera corra «felice». E c'è anche una sezione dedicata agli eroi, con «Birba che salvò dalle fiamme la sua famiglia», Scott che si fece valere durante il terremoto di Amatrice, e Toby «il cane eroe del soccorso alpino: un tumore al cervello l'ha ucciso». Il servizio principale dell'associazione rimane quello cimiteriale a Milano, dove in una zona verde di 7 mila metri quadri ci sono principalmente cani e gatti, ma anche molti conigli. E poi pesci tropicali, tartarughe e criceti, e anche le ceneri di due cavalli. 

Ultimo aggiornamento: 17:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA