Cane cammina sul fucile e spara al padrone: ritirata licenza di caccia e porto d'armi a Monaco

PER APPROFONDIRE: cane, padrone, spara
Cane da caccia cammina  sul fucile e spara al padrone
Ferito dal proprio cane con una fucilata, sperava di riottenere il porto d'armi e la licenza di caccia, ma il tribunale di Monaco gli ha detto di nuovo "no". Ed è difficile dare torto al magistrato visto ciò che era accaduto nel 2016.

Il cacciatore, di rientro da una battuta, aveva lasciato la doppietta sul sedile posteriore dell'auto evidentemente senza mettere la sicura nonostante il cane fosse ugualmente ospitato in quella zona dell'abitacolo. Una grossa imprudenza perché il cane, camminando sull'arma, aveva finito per tirare il grilletto: il colpo ha ferito al braccio il cacciatore che è stato pure fortunato a scamparla. Così come altre persone che avrebbe potuto trovarsi sulla traiettoria dei pallini. 

La giusta conseguenza è stata che le autorità giudiziarie decisero di revocare all'uomo il porto d'armi e la patente di caccia. Il cacciatore aveva poi presentato ricorso, ma il tribunale amministrativo di Monaco ha rigettato la sua istanza: «perchè si presume che abbia trattato le sue armi da fuoco senza attenzione e potrebbe farlo di nuovo in futuro», ha spiegato la corte tedesca
.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 19 Febbraio 2019, 18:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cane cammina sul fucile e spara al padrone: ritirata licenza di caccia e porto d'armi a Monaco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-02-23 23:34:57
Cacciatore che spara al cane non fa notizia, cane che spara al cacciatore fa notizia.
2019-02-23 10:13:04
@ Ary Febo . Potrebbe rifarlo il cane o il cacciatore ? Perche' sono convinto che il cane abbia tratto esperienza dalla vicenda e mai si avvicinerebbe a un fucile carico ... Il cacciatore se non l'aveva capito prima nemmeno adesso e' in grado di capirlo . Il cacciatore o il cane ?
2019-02-21 15:30:26
Al cane, di cui purtroppo non e' stato comunicato il nome, dovrebbero fargli una statua in tutte le piazze della Germania.
2019-02-20 20:00:56
... sentenza ridicola. illogica, irrazionale e ideologica di un giudice anti caccia.. potrebbe rifarlo?. dopo una simile esperienza nulla è più come prima. la sua attenzione sarà massima e oltre. semmai la cosa potrebbe succedere a qualcuno la cui cosa non è successa. comunque fare il processo alle intenzioni, eventualità e sinanco impossibiliotà è da giudicanti. altrimenti farebbero altro. quest'uomo , cittadino portatore di diritti e doveri, sia esso cacciatore o pescatore o quel che si vuole ha subito una chiara ingiustizia.. e non sarà neppure l'ultima. ps. ricordarsi che gli altri siamo noi.
2019-02-21 09:03:05
Vuol dire che servirà da lezione per gli altri. Amen.