Fatima, la cagnolona data alle fiamme perché non serviva più: ora lotta tra la vita e la morte

Mercoledì 23 Settembre 2020 di Remo Sabatini
LFatima, la cagnolona data alle fiamme perché non serviva più: ora lotta tra la vita e la morte (immagini pubbl da ass I canuzzi di Marzia e Maria su Fb)

Quella di Fatima è la storia di una nuova, ennesima crudele follia che soltanto per un soffio, non si è trasformata in tragedia. Rinvenuta agonizzante in una frazione di Palermo, la cagnolona, di razza Dogo, aveva presentato segni inequivocabili e tremendi che le avevano procurato ferite profonde pressochè ovunque. Segni terribili provocati da qualche criminale che aveva tentato persino di darle fuoco. Così, se non fosse stato per il provvidenziale intervento dei volontari dell'associazione animalista "I Canuzzi di Marzia e Maria" che operano nella zona, quel povero cane sarebbe certamente morto tra atroci sofferenze.

Lilla come Hachiko: la gatta fuori dal supermercato da giorni. La commovente storia

Cervo ferito scappa dai cacciatori ed entra in città: salvato dagli animalisti

 

La segnalazione


"Abbiamo ricevuto la segnalazione di questa canuzza da una ragazza, scrivevano sulla propria pagina social le ragazze dell'associazione qualche giorno fa. E' stato un recupero molto complesso. Ora è in clinica e la situazione è gravissima". Fortunatamente, con il passare dei giorni e degli interventi medici, Fatima, come era stata nel frattempo ribattezzata, aveva cominciato seppur debolmente a reagire. I continui aggiornamenti e la tenacia di quel cane che doveva morire, fanno ben sperare anche se, viene sottolineato, Fatima non è ancora fuori pericolo. Chi l'ha ridotta così? Al momento è difficile dirlo con certezza anche se l'ipotesi che vedrebbe la cagnolona fattrice che non serviva più, non è stata scartata. E allora, mentre il popolo del web fa il tifo per lei, l'ultimo aggiornamento sulla sua salute è anche un incoraggiamento che scalda il cuore. "Che fosse una guerriera, scrivono Marzia e Maria, lo avevamo capito subito. Forza Fatima. Il peggio ce lo stiamo lasciando alle spalle. Forza Picciridda nostra, non mollare adesso".

 

Lilla come Hachiko: la gatta fuori dal supermercato da giorni. La commovente storia

Tutti conosciamo la storia di Hachiko, il cane che per anni ha atteso il suo padrone alla fermata del treno, dimostrando così la sua grande fedeltà nei suoi confronti. Ebbene, dalla Repubblica di San Marino arriva la storia della gatta Lilla che, così come il celebre akita, va tutti i giorni ad attendere la sua padrona all'uscita di un supermercato.


Ultimo aggiornamento: 18:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA