Brescia, assolti i veterinari della Green Hill. Proteste degli animalisti

PER APPROFONDIRE: ambientalisti, brescia, cani, gip, green hill
L'azione per liberare i beagle della Green hill
Il Gip del tribunale di Brescia Giovanni Pagliuca ha assolto da ogni accusa due veterinari dell'Asl di Brescia, accusati a vario titolo di concorso in maltrattamenti, uccisione, omessa denuncia e falso in atto pubblico, e tre dipendenti di Green Hill, accusati di falsa testimonianza. Il pm aveva chiesto la condanna per tutti nell'ambito del processo bis sui fatti accaduti all'interno dell'allevamento di cani Beagle chiuso a Montichiari, nel Bresciano nel 2012.

«​Una sentenza che ci lascia sorpresi, auspichiamo che la Procura valuti di proporre appello avverso le assoluzioni. Il nostro impegno continua affinché non si ripetano in Italia casi vergognosi come quello dell'allevamento di beagle nel bresciano»​, così il direttore di generale di Legambiente Stefano Ciafani commenta le assoluzioni arrivate questa mattina, a conclusione del secondo filone del processo Green Hill. Nel procedimento con rito abbreviato, che si è celebrato questa mattina al tribunale di Brescia, erano costituite come parti civili le associazioni Legambiente, Lav e Enpa.

«La sentenza odierna del giudice del tribunale di Brescia - continua Ciafani - stride palesemente con la condanna, confermata anche in Cassazione, nei confronti degli allevatori accusati di uccisione e maltrattamento di animali. Aspettiamo di poter leggere le motivazioni che hanno portato a questo proscioglimento per esprimere valutazioni più approfondite, auspicando che la Procura di Brescia valuti l'opportunità di proporre appello». Di certo «la nostra battaglia contro il maltrattamento degli animali non si ferma. Continueremo a vigilare e denunciare sia chi continua a perpetrare abusi, sia chi non esercita il suo fondamentale ruolo di controllo, affinché non si ripetano mai più in Italia casi vergognosi come quello di Green Hill».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 7 Febbraio 2018, 22:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Brescia, assolti i veterinari della Green Hill. Proteste degli animalisti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-08 15:24:38
sono DISGUSTATO !!
2018-02-08 12:04:17
... andavano processati dai cani. o meglio ancora dalle madri di quei cuccioli che i troppo sapiens hanno spedito all'altro mondo senza porsi troppe domande.. tale atto è un biocidio ovvero un barbaro attacco alla vita.. altrui.. che offende ulteriormente un'umanità che già di umano a ben guardare ha ben poco ...
2018-02-08 11:18:14
Una sentenza che lascia esterrefatti, in aperta contraddizione con la realtà dei fatti statuita da sentenze definitive. Il gip avrà voluto chiudere la faccenda, tanto ai tizi in questione un'eventuale condanna sarebbe stata come acqua fresca. Comunque da certi veterinari (non solo quelli pubblici) meglio stare alla larga.