Animali, l'Italia vieta allevamenti per pellicce

Mercoledì 22 Dicembre 2021
Video

Stop agli allevamenti e alle uccisioni di animali per ricavare pellicce. Il divieto è previsto da un emendamento alla manovra, approvato dalla commissione Bilancio di Palazzo Madama. Vietati l’allevamento, la riproduzione in cattività, la cattura e l’uccisione di visoni, di volpi, di cani procione, di cincillà e di animali di qualsiasi specie per la finalità di ricavarne pelliccia. La misura consente in deroga agli allevamenti, i quali sanno indennizzati con un fondo da 3 milioni, di mantenere gli animali presenti nelle strutture non oltre il 30 giugno prossimo. Domani il voto di fiducia sulla Legge di Bilancio in Senato, poi il 28 in aula alla Camera.

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA