Non era vaccinato, muore di Covid a 45 anni

Martedì 11 Gennaio 2022
Non era vaccinato, muore di Covid a 45 anni

Si chiamava Danilo De Stephanis il 45enne, vittima del Covid, di Montesilvano, ricoverato dal 5 gennaio all’ospedale di Pescara a causa di una gravissima polmonite, che nel giro di pochi giorni non gli ha lasciato via di scampo. L’uomo era risultato positivo il 30 dicembre, non aveva patologie pregresse e non era vaccinato. Si tratta di una vicenda che «avrebbe sicuramente avuto un epilogo diverso se il paziente fosse stato vaccinato», dicono ancora alla Asl, rilanciando l’importanza di effettuare la vaccinazione. De Stephanis lavorava in una ditta di autotrasporti, abitava in centro, i suoi amici lo ricordano come una persona buona e sempre disponibile ad aiutare gli altri. Lascia la moglie  Valentina, due figli e la mamma Neria, molto conosciuta ad Atri per aver lavorato nella ditta Menozzi De Rosa. I funerali si svolgeranno oggi alle 15 nella chiesa di Sant’Antonio.

Paolo Giordano, il chitarrista morto di Covid a 59 anni: ha lavorato con Lucio Dalla e Biagio Antonacci

«È sempre un motivo di grande tristezza la scomparsa di un concittadino a causa del coronavirus – ha dichiarato sindaco Ottavio De Martinis -, che sta portando via anche le persone più giovani come Danilo De Stephanis, per questo motivo è sempre molto importante fare attenzione, usare la mascherina, seguire tutte le prescrizioni e soprattutto vaccinarsi. Alla sua famiglia giungano le condoglianze da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale»

© RIPRODUZIONE RISERVATA