Coronavirus: Dante Labs supera il traguardo dei mille tamponi, aperto a cittadini anche di fuori regione

Venerdì 28 Agosto 2020 di Stefano Dascoli
Andrea Riposati
L’AQUILA - Dante Labs, il centro genomico fondato dagli aquilani Andrea Riposati e Mattia Capulli, con sede al tecnopolo, si sta rivelando cruciale nella lotta al coronavirus. Ha già superato quota mille tamponi fatti solo a livello locale, aquilano e abruzzese. Ma sono molti di più quelli esaminati per il resto d'Italia e anche l'estero. 

La capacità di fare tamponi, infatti, è nodale per il tracciamento dei contagi: la struttura offre la possibilità di eseguirli anche privatamente e in questi giorni molti vi hanno fatto ricorso, con centinaia di test al giorno.

E’ sufficiente presentarsi al gabbiotto, dalle 9 alle 13 del mattino. Risultati in appena 24 ore. Un supporto decisivo all’Asl, con la quale Dante Labs collabora, in particolare nella comunicazione dei dati del proprio screening.

Uno strumento che si sta rivelando fondamentale e che è aperto anche a chi proviene da fuori regione, dal Lazio in particolare, dove non sono autorizzate strutture del genere. 

Dante Labs è stato autorizzato dal Ministero della Salute per l’esecuzione dei tamponi Covid-19, dopo aver ottenuto il via libera da tutte le istituzioni locali. Si occupa di screening, ma anche di ricerca: sono in corso programmi per valutare la risposta dei geni al nuovo coronavirus. Ha una capacità giornaliera, già in questa fase, di poter esaminare cinquemila tamponi al giorno. © RIPRODUZIONE RISERVATA