Commerciante non riesce a pagare gli interessi, aggredito dall'usuraio

Giovedì 9 Maggio 2019
Le Fiamme Gialle di Avezzano hanno arrestato, in flagranza di reato, un presunto usuraio colto nell’atto di aggredire, prima verbalmente e poi fisicamente, un commerciante del capoluogo marsicano. Per quanto emerge dall’attività, in corso di ulteriori sviluppi, il commerciante avrebbe versato all’usuraio, di origine rom, ingenti somme di denaro, a titolo di interessi, i cui importi superavano abbondantemente il prestito originariamente ricevuto.

L’attività criminosa, in atto da tempo anche ai danni di altri soggetti, ha provocato il collasso finanziario dell’azienda che, con l’incalzare delle richieste di denaro sempre più esose, non è riuscita a far fronte alle istanze di pagamento pretese dall’usuraio, né a quelle, legittime, dei fornitori.

La gravissima esposizione economica creatasi con questi ultimi, ha portato il commerciante a ritardare il pagamento degli interessi pretesi dall’usuraio il quale, di fronte all’ennesima richiesta dilatoria del commerciante e temendo l’infruttuosità dei propri crediti a causa del tracollo finanziario dell’usurato, ha aggredito, anche fisicamente, l’imprenditore.













  © RIPRODUZIONE RISERVATA