Per avere il reddito di cittadinanza caccia il padre da casa: denunciato

Martedì 19 Aprile 2022
Per avere il reddito di cittadinanza caccia il padre da casa: figlio denunciato

Senza girarci troppo intorno, la storia è questa qua: a 54 anni, neanche pochi, voleva cacciare da casa il padre ottantenne per farsi assegnare il reddito di cittadinanza al quale, in quanto convivente con il pensionato, non aveva diritto. È la variante-senza cuore dei furbetti del sussidio, evidentemente pronti non soltanto a truccare le carte per ricevere la comoda alternativa mensile al lavoro. L’uomo di Pescara, denunciato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia, è quel che si dice una conoscenza delle forze dell’ordine per alcuni precedenti di polizia. Sono stati i parenti accorsi in aiuto dell’anziano, ospitato nei giorni delle festività pasquali per evitare nuove esplosioni d’ira del figlio, a risolversi a denunciare al 112 la condizione di inferno domestico vissuta dall’ottantenne. È piuttosto lunga, secondo quanto raccolto dai militari dell’Arma dalle testimonianze dei familiari, la catena di violenze inflitte all’anziano padre dal figlio, intenzionato a cacciarlo da casa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento