Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'Aquila, filma la figlia di 5 anni mentre la violenta: arrestato papà orco. Aveva una collezione di video da incubo

Domenica 20 Novembre 2016 di Marcello Ianni
L'Aquila, filma la figlia di 5 anni mentre la violenta: arrestato papà orco. Aveva una collezione di video da incubo
Abusava della figlia da quando aveva 5 anni e mentre aveva rapporti con lei la filmava. Ora la bambina di anni ne ha 11 e lui, N.L., un uomo di 42 anni di Ostia, è stato arrestato dalla polizia all'Aquila. L’indagine ha preso avvio da una vicenda che riguardava una truffa per la vendita di un telefonino compiuta dall'uomo nei confronti di una minorenne, quando per un lungo periodo è stato residente all'Aquila, dove impartiva ripetizioni private ai ragazzini. Non solo la vendita tarocca ma aveva anche tentato un approccio ravvicinato con la ragazzina. E’ stata quella denuncia a suo carico a far scattare l’appostamento.

Gli agenti lo hanno sorpreso in strada qualche giorno fa assieme alla figlia di 11 anni: dentro un carrello per la spesa, aveva messo un computer e dvd vari da gettare. Voleva disfarsi delle prove. La custodia di un cd ritraeva Hello Kitty, la gattina amata dalle bambine: un simbolo di purezza che nascondeva il peggiore degli incubi. Un filmino terrificante, la figlia dell’uomo ripresa in un video hard proprio con il suo papà. Il tempo di affidare la piccola ai vicini e la polizia è entrata nella casa del pedofilo. Ogni ripiano, ogni mobile, ogni singola stanza era letteralmente stracolma di dvd, oltre 500, pieni di immagini pornografiche, quasi duecento che ritraevano minori.

Visionando e analizzando gli oltre 500 dvd con immagini pornografiche, di cui oltre 160 con immagini di minori, gli investigatori hanno scoperto che la protagonista principale di un filmato amatoriale era proprio la figlia del pedofilo che, tra quelle quattro mura domestiche, era costretta a rapporti sessuali con il padre. Nel filmato si intravedono immagini choc di abusi sulla bambina. In un frame si vede il “padre orco” baciare la propria figlia e la bambina rivolgersi verso chi la sta riprendendo, salutandolo con la mano e la frase: “ciao papà”. La minore è stata affidata alla madre, separata dall’uomo da oltre cinque anni mentre N.L. è stato portato in regime di isolamento nel carcere di Regina Coeli in attesa dell'interrogatorio di garanzia.
Ultimo aggiornamento: 13:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA