Il Comune raccoglie vecchi filmini
per fare realizzare video dei ricordi

PER APPROFONDIRE: filmini, ricordi, video
Via Pasubio a Schio nel 1951

di Vittorino Bernardi

SCHIO - “Cinema dalla soffitta” è l’ultima iniziativa promossa dall’Informagiovani del Comune con lo Studio Grigiò. È un originale appello pubblico per una raccolta di filmini amatoriali (e non) sulla città di Schio e sulla vita dei suoi abitanti degli anni 50, 60 e 70. Scopo della raccolta tra gli scledensi è la realizzazione per la fine di novembre di un grande evento “revival” sulla Schio che non c’è più, se non nei ricordi degli anziani. L’idea del servizio Informagiovani di via Pasini e dello Studio Grigiò è nata dalla volontà di non fare perdere alla città le memorie contenute in vecchi e obsoleti supporti e per condividere storie personali di singoli scledensi, così da comporre un puzzle di racconti sulla realtà umana di Schio di un tempo andato. L’appello alla raccolta di vecchi filmini che viene effettuata a domicilio è rivolto a tutti coloro che abitano o hanno abitato a Schio e dintorni, alle persone che hanno documentato la loro vita quando erano più giovani o che conoscono chi l’ha fatto. I promotori cercano pellicole da 35 mm., 16 mm., super 8, Vhs e altri supporti. Il materiale verrà digitalizzato e un lavoro di ricerca e montaggio unirà le scene più significative per realizzare una proiezione di ricordi di Schio. La raccolta è aperta e viene effettuata a domicilio o fissando un appuntamento. I termini del reimpiego verranno concordati assieme, rispettando le esigenze dei privati. Per info e consegna filmati 340.2211712 o e-mail info@studiogrigio.com.



Vittorino Bernardi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Agosto 2015, 08:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il Comune raccoglie vecchi filmini
per fare realizzare video dei ricordi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti